Home Cronaca Ultrà dell’Anzio, feroce aggressione ai poliziotti che gli tolgono i fumogeni

Ultrà dell’Anzio, feroce aggressione ai poliziotti che gli tolgono i fumogeni

Un'aggressione feroce quella degli Ultrà dell'Anzio quella di oggi allo stadio Bruschini a due poliziotti del locale

1294

Un’aggressione feroce quella degli Ultrà dell’Anzio quella di oggi allo stadio Bruschini a due poliziotti del Commissariato neroniano uno dei quali intervenuto per bloccare l’utilizzo dei fumogeni. Il servizio di sicurezza ha bloccato un giovane che stava accendendo il candelotto vietato, lo ha portato fuori dalle tribune per l’identificazione e qui è stato selvaggiamente aggredito da un gruppo di almeno altri sei tifosi che lo hanno preso a calci e pugni. In difesa dell’esponente delle forze dell’ordine è intervenuto un collega che era in tribuna e lo ha visto in difficoltà. A sua volta il secondo poliziotto è stato aggredito e malmenato dal gruppo che gli ha rotto il settore nasale. Solo uno o due sono gli ultrà che hanno fisicamente aggredito i poliziotti, ma tutti coloro che erano presenti hanno preso parte all’evento criminale. Quindi il gruppo di tifosi violenti si è dato alla fuga, mentre i due poliziotti hanno avuto bisogno delle cure del Pronto soccorso. Sul posto sono accorsi i poliziotti in servizio al Commissariato e, in appoggio, anche i militari dell’Arma e diverse pattuglie della Polizia locale che, senza interrompere la partita, hanno avviato le indagini per arrivare all’identificazione degli aggressori che ora se la vedranno davvero brutta. Sono già al vaglio le immagini della videosorveglianza della zona e delle zone limitrofe ma anche indagini ulteriori per capire chi è stato coinvolto in questo spiacevolissimo episodio di aggressione e lesione ad un pubblico ufficiale in servizio. Resta incredibile che in una partita di calcio possano ancora verificarsi episodi di una simile, inaudita gravità. Al momento non ci sono fermati ma si sta lavorando alacremente per arrivare all’individuazione dei responsabili.