Home Cronaca Tenta di vendere gioielli rubati al Compro oro ad Anzio, bottino sequestrato...

Tenta di vendere gioielli rubati al Compro oro ad Anzio, bottino sequestrato dalla Polizia

Ieri pomeriggio poco prima dell'orario di apertura dei negozi, alle 16 circa, la volante del Commissariato di Polizia di Anzio e Nettuno

1108

Ieri pomeriggio poco prima dell’orario di apertura dei negozi, alle 16 circa, la volante del Commissariato di Polizia di Anzio e Nettuno, mentre faceva il giro di controllo in zona Falasche ad Anzio, ha notato un giovane che si agirava con aria sospetta davanti al Compro oro della zona. L’uomo, che aveva con se una busta di plastica, è stato quindi fermato per dei controlli dalla forze dell’ordine. Si tratta di un cittadino straniero, albanese del ’91, che nella busta aveva il proprio passaporto e molti oggetti preziosi di varia natura e valore, oltre a bigiotteria di qualità.

Appello per restituire i preziosi

La Polizia intervenuta, presume che l’uomo, volesse vendere gli oggetti al Compro oro ma, durante il controllo, si è dato repentinamente alla fuga. L’albanese ha lasciato ai poliziotti i preziosi e il suo documento e si è dileguato a piedi. Inutili le ricerche in zona che sono partite immediatamente anche con l’aiuto di altri colleghi. La polizia ha quindi inventariato gli oggetti preziosi trovati nella busta, che ritiene siano provento di diversi furti avvenuti nelle abitazioni della sonata alcuni dei quali anche mentre erano in casa i proprietari.

Si tratta di diversi orologi, catene d’oro e pietre preziosi, perle bianche, anelli e orecchini. Nella foto tutta la merce: chi dovesse riconoscere oggetti che gli appartengono può recarsi in Commissariato e chiederne la restituzione. Intanto la polizia ha diramato i dati del cittadino ricercato ovunque in Italia e in zona Schengen.