Home Sport Baseball Nettuno, delibera per l’assegnazione del bar del Borghese. Allo stadio senza birra

Nettuno, delibera per l’assegnazione del bar del Borghese. Allo stadio senza birra

Pubblicata la delibera di giunta per l'assegnazione del bando per la gestione del bar del Borghese. Vietata la somministrazione di alcolici. Si attende il bando

1624

E’ stata pubblicata sull’albo pretorio online del comune di Nettuno, la delibera di giunta che dà l’indirizzo per la redazione del bando di gara, affidato al dirigente dell’Area economico finanziaria Luigi D’Aprano, per l’assegnazione della gestione del bar dello stadio Steno Borghese. “L’assegnazione – si legge nella delibera numero 28 del 16 marzo – verrà affidata all’aggiudicatario per anni 5 rinnovabile per lo stesso periodo per non più di due volte dalla data di stipulazione del contratto”.

Per quanto riguarda le cifre è stato individuato in 5.400 euro il canone minimo annuale, frazionato in rate mensile da corrispondere entro il 10 di ogni mese e il mancato pagamento di due rate consecutive comporterà la rescissione del contratto.

Dubbi, invece, per l’articolo 6 della delibera, quella che riguarda i divieti. In questa parte si “È fatto divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche. E’ vietata la somministrazione delle stesse in recipienti di vetro“. Una frase contraddittoria che verrà chiarita, con tutta probabilità, nel bando di gara vero e proprio. Appare strano, infatti, visti anche i regolamenti vigenti in altre strutture sportive, che venga vietata anche la somministrazione nei bicchieri di plastica di bevande alcoliche.

Nei locali del bar, poi, non potranno essere esposti avvisi o annunci di qualsiasi genere, né installati cartelli pubblicitari, ad esclusione di quelli riguardanti l’attività del gestore ed eventuali attività comunali. Nei locali è vietata l’installazione di slot-machine e marchingegni elettronici simili appartenenti alla filiera dei cash-game.