Home Primo Piano Lutto nel calcio nettunese, addio a Sergio Paccariè

Lutto nel calcio nettunese, addio a Sergio Paccariè

3315
A sinistra Sergio Paccariè. A destra Adelmo Eufemi/ Foto dal Libro di Silvano Casaldi, La Storia del Nettuno Calcio, Cicconi Editore

Il calcio nettunese è in lutto. E’ scomparso quest’oggi Sergio Paccariè all’età di 86 anni, storica figura del calcio locale. Paccariè è stato amato e apprezzato da tutti, prima come calciatore, e poi anche come allenatore visto che sotto la sua guida sono passate generazioni e generazioni di calciatori nettunese. Un segno indelebile quello lasciato da Paccariè nella storia del calcio di Nettuno tanto da guadagnarsi l’appellativo di “il più grande”. Con la maglia nettunese ha esordito nel 1951 entrando subito nei cuori dei tifosi grazie ad una rete all’Aprilia segnata all’ultimo minuto. Poi il passaggio con gloria anche a Terracina e alla Romulea prima di passare all’Anzio dove ha giocato dal 1962 al 1964.  E’ stato uomo derby con entrambe le formazioni. prima nel ’54 ribaltò praticamente da solo un derby che il Nettuno stava perdendo 2-0 portandolo alla vittoria per 4-2. Nel ’62, invece, si fece perdonare dai portodanzesi portando l’Anzio a vincere 2-0 contro i cugini del Nettuno.

Sergio Paccariè era malato da tempo. In particolare le sue condizioni di salute peggiorarono notevolmente nel 2012 quando fu ricoverato d’urgenza all’ospedale Riuniti di Anzio per un problema cardiaco. Alla famiglia di Sergio Paccariè vanno le più sentite condoglianze della nostra redazione.