Home Cronaca Sopravvive all’agguato a Nettuno, arrestato il boss Antonello Francavilla

Sopravvive all’agguato a Nettuno, arrestato il boss Antonello Francavilla

2194
Antonello Francavilla

Era riuscito a sfuggire all’agguato mortale a Nettuno la mattina del 2 marzo, quando insieme al figlio 15enne era stato colpito da diversi colpi di pistola. Oggi Antonello Francavilla, boss di vertice della Società Foggiana Sinesi-Francavilla, è stato arrestato a Foggia mentre entrava in un bar con uno zainetto contenente una pistola calibro 9 e 14 proiettili. L’uomo, sorvegliato speciale, è stato notato e fermato da agenti della polizia, che lo hanno arrestato per porto illegale di arma da sparo.
Francavilla, arrestato già a novembre del 2013 nella sua villa-bunker della provincia di Foggia con l’accusa di essere a capo di un’organizzazione di traffico internazionale di sostanze stupefacenti importate dal Marocco, si trovava a Nettuno agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico in attesa di scontare la sua pena. Qui è stato raggiunto da un uomo a cui aveva prestato del denaro che ha sparato a lui e al figlio e che è fuggito. L’autore del tentato duplice omicidio è stato arrestato.