Home Politica Sinistra italiana Anzio aderisce al progetto politico di M5s e Apa

Sinistra italiana Anzio aderisce al progetto politico di M5s e Apa

221
Mariateresa Russo
“Sinistra Italiana Anzio aderisce, come naturale prosecuzione del percorso di questi anni, all’appello di APA e M5S per continuare sulla via dei progetti, delle idee e delle persone al fine di costruire, sia pur nella propria ciascuna identità, un polo progressista che sappia proporre una valida alternativa alle destre.
La Anzio che ci restituiscono dopo questi ennesimi 5 anni di malgoverno, non è la città che tanti cittadini vorrebbero:
È una città immobile di fronte alle infinite possibilità che di volta in volta si sono presentate per migliorare la qualità della vita dei cittadini.
È una città divisa in quartieri scollegati, con una mobilità ed una economia interna inesistenti, ghetti popolari e intere zone preda del degrado.
È una città turistica in cui i “sold out” sono in realtà indice di un turismo superficiale che porta benessere a pochi e disagi alla maggior parte dei cittadini.
È una città che appassisce come i suoi beni naturalistici abbandonati, mentre nel resto del territorio si è assistito per anni ad una metodica strage di alberi.
È una città in cui, con la promessa di opere titaniche (vedi il progetto del mega-porto), non si è pensato a portare avanti piccoli, ma fondamentali progetti per il bene di tutti.
Anzio è fuori dai circuiti dell’arte, dell’archeologia, della cultura, fuori da progetti sociali con e per i giovani.
Ferita
Una città teatro del malaffare e della presenza di organizzazioni criminali mafiose che radicate, a vario titolo, la hanno resa una delle piazze di spaccio maggiori d’Europa.
Coerentemente con tutto quanto rilevato, abbiamo negli anni, con le realtà civiche, l’antimafia, i cittadini, con l’opposizione in Consiglio comunale, proposto soluzioni puntualmente rispedite al mittente in nome di politiche che evidentemente non ci appartengono.
Con APA e M5S continuiamo a lavorare in piena sintonia, per una città che torni ad essere prima di ogni altra cosa una comunità libera, partecipativa e serena”.
A darne notizia Mariateresa Russo, consigliere comunale di Sinistra Italiana Anzio.