Home Attualità Folla alla Camminata in rosa a Nettuno, la prevenzione è glamour

Folla alla Camminata in rosa a Nettuno, la prevenzione è glamour

492
Il corteo a piazza Colonna per la foto ricordo

Una mattinata di festa e allegria quella di oggi a Nettuno con la Camminata in rosa organizzata dalle donne dell’Andos, dal comune di Nettuno e con la presenza di Pierpaolo Piccioli.
Il raduno delle donne (e non solo) è stato partecipatissimo, almeno trecento le partecipanti e altre ancora si sono aggiunte lungo il cammino. Un gruppo coloratissimo e pieno di vita che ha animato la passeggiata della domenica mattina a Nettuno. Palloncini e magliette rosa, musica e le Majorette che hanno dato il ritmo alla mattinata e alla camminata. In testa al Corteo Carla Magliocchetti, Presidente dell’Andos, il Commissario Straordinario del comune di Nettuno Bruno Strati, la Dirigente del settore servizi sociali Margherita Camarda e Pierpaolo Piccioli, Direttore creativo della Maison Valentino, nettunese doc e cittadino onorario che ha sposato la causa delle prevenzione.
Obiettivo della camminata in rosa, nel mese della sensibilizzazione e prevenzione del Tumore al seno, è quello di invitare tutte le donne a dei controlli periodici che, in questo mese, dai 47 anni in poi sono gratuiti.
La camminata a ritmo di musica dal Santuario è arrivata prima sotto il comune, poi ha fatto il giro nel Borgo Medievale, quindi piazza Mazzini, via Cattaneo, via della Vittoria. Giro di boa al Belvedere di Nettuno e ritorno in piazza. Al Borgo, in piazza Colonna, un momento di pausa e foto di gruppo prima del passaggio alla panchina dipinta di rosa, sul Lungomare Matteotti proprio di fronte alla Bcc. Un modo di ricordare alle donne l’importanza della prevenzione nella lotta ai tumori. Poi tutti verso il Santuario. Un’iniziativa glamour e piena di energia che ha fatto girare la testa a tutti i passanti e che sicuramente ha centrato l’obiettivo di attirare l’attenzione e fa chiedere a chiunque vi abbia assistito cosa accade? Accade che oggi si ricorda l’importanza della prevenzione e dei controlli medici, per tutti.

La partenza del Corteo al Santuario

La panchina in rosa