Home Attualità L’app Librarisk per segnalare tutte le emergenze del Comune di Nettuno

L’app Librarisk per segnalare tutte le emergenze del Comune di Nettuno

693

Il Comune di Nettuno è il primo del Lazio ad aver aderito alla piattaforma dell’App Librarisk, con cui si possono segnalare in tempo reale a tutti i cittadini, le situazioni di emergenza. L’app è stata presentata nei giorni scorsi in una conferenza stampa. a cui hanno preso parte il Commissario Straordinario Bruno Strati, il segretario comunale Noemi Spagna Musso, il Comandante della Polizia locale Albino Rizzo e la responsabile del settore della Protezione civile l’Ispettore Superiore scelto Marina Barattoni. In sala i delegati della Protezione civile cittadina che svolgono un immenso lavoro a sostegno delle forze di intervento, a tutela della popolazione. In questa estate rovente la Protezione civile è stata essenziale per spegnere incendi e rimuovere situazioni di rischio.
La App presentata, che tutti possono scaricare sul proprio cellulare, non richiede registrazione, offre informazioni utili in caso di evento climatico importante su dove ripararsi e cosa fare per restare in sicurezza.
“Ringrazio la protezione civile che è interessata ad ogni evento a sostegno dei cittadini – ha detto il Commissario Bruno Strati – c’è la volontà di coinvolgere i volontari sulle aree verdi e sulla tutela al mare di cittadini e ambiente, protezione civile ottimamente coordinata dalla Polizia locale che sta mettendo il massimo impegno in ogni suo compito”. Durante la conferenza stampa è stato illustrato il funzionamento della app, rapido e immediato. La app, costantemente aggiornata, informa delle allerta meteo, dal caldo estremo ai temporali, fino alle mareggiate, e di ogni possibile emergenza, dall’assenza di acqua agli eventi climatici considerati a rischio. Si tratta di uno strumento utilissimo in un periodo come quello attuale, in cui i cambiamenti climatici hanno fatto registrare episodi mai visti prima nella nostre zone, dalle trombe marine ai venti estremi. Ovviamente maggiore sarà la diffusione della app e migliore diventerà la sua funzionalità. Per questo motivo a breve opuscoli informativi saranno diffusi sulle spiagge e nei bar, per far si che il maggior numero di cittadini scarichi la App e possa consultarla ogni volta che serve.