Home Cultura e Spettacolo OCCIDENTE: emozioni e poesia nella cornice della Villa Imperiale di Anzio

OCCIDENTE: emozioni e poesia nella cornice della Villa Imperiale di Anzio

167

OCCIDENTE, seconda edizione: emozioni e poesia nella Villa Imperiale di Anzio con l’evento POETICA-MENTE-MARE.
Nella splendida cornice della Villa Imperiale di Anzio, ieri sera, è stata inaugurata la II edizione della rassegna culturale  OCCIDENTE, con l’evento POETICA-MENTE-MARE, conversazioni sul ruolo del Mare in poesia, introdotte dal saluto del Sindaco, Candido De Angelis: “abbiamo fortemente creduto nel valore della rassegna culturale Occidente. Ringrazio i prestigiosi ospiti che hanno accettato con entusiasmo il nostro invito, il prof. Favaro per il grande contributo culturale che costantemente dà alla nostra Città, il prof. Amato, per la sua costante vicinanza, che stasera non è potuto essere presente. Il Mare, argomento della serata, è la vita della nostra Anzio”.
A seguire il saluto del Consigliere Comunale, Federica De Angelis: “E’ un orgoglio essere qui stasera, in questo presidio culturale. Ringrazio di cuore tutti i presenti, i relatori, il prof. Favaro, gli uffici dell’Ente per il loro lavoro. Non c’è gesto più rivoluzionario che amare la cultura”.
L’ottimo moderatore, nonché ideatore della rassegna, prof. Angelo Favaro, ha emozionato la platea con la lettura di Dentro il tuo mare, in onore della poetessa italiana Patrizia Cavalli, scomparsa di recente, per poi passare la parola alla professoressa Paola Benigni ed al suo appassionante intervento sul significato del mare nella letteratura di viaggio.
La professoressa Maura Locantore, poi, si è soffermata sul titolo dell’evento POETICA-MENTE-MARE, sottolineando la forza della scelta linguistica che “raggiunge l’anima e la interroga”, per poi introdurre il valore umano dell’opera dei poeti Annelisa Alleva e Roberto Deidier, che avvincono i presenti con la lettura di alcuni loro straordinari componimenti, fra gli applausi di una platea partecipe ed emozionata.
Ha chiuso l’incontro di ieri il prof. Giorgio Patrizi, con il suo illuminante approccio critico sul tema del Mare in letteratura, definendolo “una struttura mentale che accompagna la creatività”.
A fine serata il suggestivo evento dell’aperitivo al tramonto organizzato, con la consueta professionalità, dall’Istituto Alberghiero Apicio Colonna Gatti, guidato dal Dirigente Maria Rosaria Villani.
OCCIDENTE  tornerà giovedì 7 luglio con STORICA-MENTE-MARE  e con altri importanti relatori, che si confronteranno al Parco Archeologico della Villa di Nerone.