Home Politica Sabato su Canale 81 intervista esclusiva con l’ex Sindaco Coppola

Sabato su Canale 81 intervista esclusiva con l’ex Sindaco Coppola

534
Sandro Coppola

Si è chiusa ieri a Nettuno l’esperienza Amministrativa di centrodestra guidata da Alessandro Coppola. Il Sindaco si è presentato in consiglio senza maggioranza e, una volta certificata la situazione ha letto un documento in cui prendeva atto della fine.
Non sono mancati momenti di concitazione, quando per qualche minuto si era pensato che il Rendiconto potesse passare anche solo per un voto, e non sono mancati momenti di commozione. Il Sindaco Alessandro Coppola ha avuto un lieve mancamento, il consigliere di opposizione e dottore Waldemaro Marchiafava lo ha assistito. L’amicizia va oltre la politica e le opposte posizioni. Marchiafava ha accompagnato il Sindaco in consiglio alla ripresa della seduta, al momento del voto, seduto vicino a lui, ha votato contro. Quando Alessandro Coppola ha letto il suo messaggio per sancire la chiusura di questa esperienza Amministrativa non sono mancati neanche attimi di commozione.
Il centrodestra presente in aula ha applaudito il Sindaco, tra i consiglieri di opposizione qualche lacrima. L’opposizione, bisogna dirlo, è stata ampiamente critica con l’azione politica del centrodestra ma il Sindaco Coppola con la maggior parte dei consiglieri seduti alla sua sinistra è riuscito a creare un rapporto umano e ieri, nel suo discorso, ha sottolineato il ruolo di chi pur criticando, si è sempre espresso “con molta correttezza e con il garbo che il contesto politico dovrebbe avere”.
Il percorso del Sindaco Coppola è iniziato nel 2019. Dopo anni all’opposizione è riuscito nell’impresa di rimettere insieme il centrodestra, ma è stato subito chiaro che non si trattava di un’unione d’amore. Tante discussioni, litigi, personalismi. I problemi sono iniziati dal primo minuto. Già ad ottobre del 2019, ad appena 5 mesi dal voto, il Sindaco bacchettò il centrodestra con un durissimo intervento in consiglio comunale. Ma le bizze tra i gruppi non sono mai finite. Ad allentare le tensioni, paradossalmente, lo scoppio della Pandemia che ha visto l’Amministrazione dover fronteggiare unita una situazione mai vissuta prima. Un momento di calma in cui buona parte dei consiglieri eletti, senza distinzione politica, ha collaborato nell’interesse comune. Le sfide per un Sindaco ‘non politico’ come lui stesso si è sempre definito, sono state ardue e fuori dall’ordinario. Negli ultimi mesi le fratture sono diventate insanabili. Sabato, su Canale 81, un’intervista esclusiva con Alessandro Coppola che avrà l’occasione di dire la sua, a cuore aperto, su questo percorso amministrativo terminato prima del tempo.