Home Cultura e Spettacolo Tornano gli spettacoli “Sotto le stelle” al Centro ecumenico di Lavinio

Tornano gli spettacoli “Sotto le stelle” al Centro ecumenico di Lavinio

205

Dopo i successi delle stagioni pre-pandemia, con le 4 edizioni della rassegna teatrale ‘RIDENDO… SOTTO LE STELLE’, quest’anno il palco all’aperto del Centro Ecumenico per la Riconciliazione di Valle Schioia in zona Lavinio ad Anzio, riapre dopo due anni i battenti per tornare a rallegrare i tanti spettatori che ne avevano decretato il successo.
E la nuova rassegna torna con un nome, diciamo nuovo, ma mai come in questo momento ottimista e ben augurale ‘TORNIAMO A RIVEDER LE STELLE’, che non vuole essere solo l’ennesimo e troppo inflazionato ‘tributo’ ai 700 anni dalla morte del sommo poeta, ma soprattutto un gioco di parole: riveder le stelle dopo i due anni di ‘buio’ pandemico con tutto il movimento artistico fermo nella possibilità di esibirsi e di rallegrare il pubblico, ma anche un tornare a rivedere le stelle nascenti, ossia i tanti artisti del nostro territorio, che possono finalmente tornare a brillare su di un palco per mostrare le loro qualità e bravure.
E lo faranno in tanti perché al consueto cartellone teatrale, quest’anno la rassegna apre anche ad una serata di arte varia, con molti artisti emergenti nei vari campi artistici; infatti la serata del 16 luglio vedrà salire sul palco, gruppi musicali, danzatrici, poeti, musicisti classici e lirici. Insomma una serata per tutti i gusti, e per tutte le età, che secondo gli organizzatori dovrebbe soddisfare tutti i palati, anche quelli più sopraffini.
La rassegna verrà aperta sabato 2 luglio dalla commedia ‘Ti ucciderò fino a farti morire’, un giallo noir, dai risvolti comici, di Valerio Di Piramo, portata in scena dalla compagnia di Monte Compatri ‘La Compagnia del Duomo’, per la regia a quattro mani di Simona Verni e Marco Giancarli.
Sette giorni dopo sarà la volta di un gruppo già conosciuto al pubblico di Lavinio, per aver partecipato già all’edizione del 2018, la Compagnia ‘Attori per caso’ di Pomezia, che proporrà ‘Ho fatto 13’, divertente commedia di Riccardo Passalacqua, che ne è anche il regista, incentrata su una schedina vincente del Totocalcio che fa gola a tanti.
Dopo la serata di arte varia del 16 luglio, il teatro tornerà a farla da padrone, sabato 23 luglio, con la esilarante commedia di Maurizio D’Eramo ‘Hollywood… è tutta n’antra cosa’, che ci porterà indietro nel tempo, nella Roma del boom economico degli anni sessanta, portata in scena dalla compagnia di casa ‘Ridiamoci sopra’, con la regia, anche in questo caso, dell’autore.
Il giorno dopo, per i festeggiamenti Sacri, legati ai Patroni titolari della chiesa di Via Valle Schioia: S.S. Anna e Gioacchino, sul palco si esibirà il coro Gospel ‘Vibration Gospel Choir’, con tutto il loro repertorio di canti spiritual/blues.
A concludere la rassegna, sabato 30 luglio, andrà in scena la commedia di Michael Frayn ‘Rumori fuori scena’ della Compagnia di Ardea ‘Arte nativa’, con la regia di Michelangelo Pastore. Una commedia che ironizza il teatro stesso, mettendo in luce tutto quello che accade dietro le quinte di un qualsiasi spettacolo teatrale.
L’evento, è organizzato anche quest’anno, come del resto, nelle passate edizioni dall’Associazione Leonardo di Ardea. Ricordiamo che tutti gli spettacoli inizieranno alle 21. Insomma, la Rassegna non solo riparte alla grande, ma dal cartellone si può vedere che ce n’è veramente per tutti i gusti, per cui adesso non possiamo che non invitare i lettori a riappropriarsi delle sane abitudini di una volta, cominciando a tornare a rivedere le stelle.