Home Cronaca I Carabinieri arrestano il rapinatore della Nettunense: è un 23enne di Aprilia

I Carabinieri arrestano il rapinatore della Nettunense: è un 23enne di Aprilia

2977

I Carabinieri di Aprilia, con l’ausilio dei colleghi di Anzio e Velletri, hanno predisposto una servizi di servizi anti rapina per arrivare a prendere la persona che, nelle scorse settimane, ha imperversato sulla Nettunense, da Nettuno a Cecchina passando per Anzio. I Carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 23 anni, di Aprilia, che dopo aver rapinato due negozi nella giornata di ieri, ha cercato di investire un carabiniere per garantirsi la fuga. Il giovane, sarà accusato di tentato omicidio e di rapina aggravata L’arresto arriva al culmine dell’attività di prevenzione e repressione del fenomeno delle rapine ai danni di esercizi commerciali. I carabinieri grazie ad un articolato e coordinato servizio di osservazione, controllo e pedinamento, hanno arrestato il 23 enne che si era reso responsabile nella stessa serata, di rapina a mano armata, ai danni di due supermercati (Carrefour e Eurospin) di Velletri. Il giovane, alla guida di un auto, per cercare di evitare i controlli, ha investito un militare dell’Arma dei Carabinieri, il quale a seguito delle lesioni riportate, è stato soccorso in ospedale in “Codice Rosso”, anche con l’aiuto di un equipaggio del Commissariato di Anzio. Il rapinatore tentava di far perdere le proprie tracce, ma è stato intercettato da un’altra pattuglia Arma che dopo un inseguimento è riuscito a fermarlo e trarlo in arresto. Le successive perquisizioni hanno permesso ai militari di individuare elementi di riscontro in merito alla responsabilità dell’uomo rispetto alle rapine consumate a danno dei sopra citati super mercati. L’arrestato, è stato quindi associato presso la Casa Circondariale di Velletri, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Pontina.
Rispetto alla serie di colpi che si sono verificati in zona, un’altro uomosi è presentato ieri al Commissariato di Anzio, la sua posizione è al vaglio. Si indaga su altri due sospettati di Anzio.