Home Attualità La BCC Nettuno approva il Bilancio, conti in crescita e impegni per...

La BCC Nettuno approva il Bilancio, conti in crescita e impegni per sostenere la città

697

Assemblea straordinaria questa mattina per la BCC Nettuno che, si spera per l’ultima volta, ha approvato il Bilancio 2021 in una seduta ridotta senza gli associati che, per venire incontro alle norme anticovid, hanno delegato il proprio voto ad un avvocato che questa mattina ha ratificato le decisioni prese.  Si tratta di un bilancio di crescita e sostenibilità.
L’Assemblea dei soci della Banca di Credito Cooperativo di Nettuno, società cooperativa appartenente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, ha approvato il documento economico dell’esercizio 2021. I risultati confermano la validità del modello organizzativo della banca e la sua capacità di produrre reddito, nonché di mantenere e ampliare il sostegno all’economia locale, nonostante il periodo particolarmente difficile segnato dagli effetti della pandemia.
“La nostra solidità patrimoniale e la capacità di generare reddito ci consentono di guardare al futuro con maggiore fiducia e di continuare a garantire a imprese e famiglie risposte adeguate alle loro esigenze” sottolinea il Presidente dottor Luciano Eufemi.
“La BCC di Nettuno è una banca sana, solida ed efficiente, con una quota di mercato sul territorio di riferimento superiore al 30%, un CET 1 ratio che si attesta al 42%, tra i più alti in Italia e con un NPL ratio vicino al 4%. Si posiziona in classe A, la migliore, all’interno del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea”, aggiunge il Direttore Generale dottor Rocco Masullo.
Nel corso dell’esercizio 2021 le masse gestite sono cresciute, l’ incidenza delle posizioni anomale si è ridotta e gli indicatori patrimoniali, finanziari ed economici sono migliorati.
Una banca che Sostiene famiglie e imprese del territorio.
La BCC di Nettuno promuove la propria attività accentrando l’attenzione nella persona (soci, clienti e collaboratori) e il suo impegno sta proprio nel fornire prodotti e servizi capaci di produrre utilità e vantaggi che possano accrescere il valore economico, sociale e culturale dell’intera comunità.
Nel corso dell’esercizio 2021, costante è stata l’attenzione nei confronti degli oltre 10 mila clienti, di cui 2200 soci. Sono stati erogati oltre 20 milioni di euro di finanziamenti a famiglie ed imprese che operano sul territorio; la banca ha inoltre svolto un’importante attività di acquisto crediti di imposta derivanti dai bonus edilizi, su tutti il Superbonus 110%, che si è concretizzata in oltre 100 operazioni di cessione e di prenotazione, per un importo totale che supera i 15 milioni di euro.
La BCC di Nettuno, attraverso Il Gruppo BCC Iccrea, supporta i territori per cogliere le opportunità offerte dal PNRR, piano per rilanciare l’Italia alle prese con la crisi pandemica, stimolare la transizione ecologica e digitale, favorire un cambiamento strutturale dell’economia, a partire dal contrasto alle diseguaglianze territoriali e generazionali.
Una banca solidale.
La BCC di Nettuno, da sempre è vicino a chi ne ha bisogno. Nel corso dell’esercizio:
– ha dato la possibilità, attraverso la esibizione della tessera sanitaria, ai comuni di Nettuno, Anzio e Ardea di erogare buoni spesa, destinati all’acquisto di beni di prima necessità;
– ha supportato le iniziative della quasi totalità di associazioni e parrocchie che operano sul territorio
– ha elargito borse di studio a favore di soci, figli e nipoti di soci
Degno di particolare nota è il cospicuo contributo che verrà elargito per la ristrutturazione dell’asilo Comunale “Il Germoglio”, in località Santa Barbara. L’opera consentirà il restauro e la messa in sicurezza di questa struttura di fondamentale importanza per i cittadini di Nettuno. I lavori, a cura del Comune di Nettuno, inizieranno entro quest’anno e si concluderanno entro il prossimo anno.
Di seguito i principali dati
• Impieghi netti verso la clientela pari a 132 milioni di euro, in crescita di 4 milioni di euro rispetto allo scorso esercizio.
• Miglioramento della qualità dei crediti come evidenziato dalla riduzione sia del npl ratio lordo che si attesta al 8,39% (10,91% nel 2020), sia del npl ratio netto che, grazie a livelli di copertura ben superiori alle medie di mercato, si attesta al 4,08% (4,75% nel 2020);
• raccolta diretta da clientela ordinaria pari a 203 milioni di euro, in crescita di 16 milioni di euro rispetto a dicembre 2020;
• patrimonio netto pari a 33,5 milioni di euro e cet1 ratio pari al 42,15% e un livello di tc ratio pari al 42,15%, dati che confermano l’elevata solvibilità della banca;
• livelli di liquidita’, pari al 464,05% in termini di lcr e al 150,60% in termini di nsfr, solidi e costanti;
• utile netto dell’esercizio pari a 638 mila euro
Luciano Eufemi – Presidente della BCC di Nettuno – ha commentato: ‘’Nonostante il perdurare della pandemia da Coronavirus, il 2021 è stato un anno soddisfacente per la banca e i risultati raggiunti sono il frutto di un’intensa attività sul territorio, dove abbiamo destinato a famiglie consumatrici e piccole e medie imprese (PMI) la quasi totalità degli affidamenti. A testimoniare il sostegno, dall’inizio della pandemia abbiamo concesso moratorie per oltre 10 milioni di euro, ora pressoché completamente rientrate, e finanziamenti di sostegno per quasi 5 milioni.
Anche nel prossimo triennio la BCC di Nettuno, con il supporto della capogruppo Iccrea Banca, continuerà a perseguire la sua mission di sistema a vocazione territoriale, ampliando la gamma di servizi offerti alla clientela, per coniugare innovazione e sicurezza. Puntiamo costantemente a migliorare la nostra asset quality, con un obiettivo di crediti deterioranti netti sotto al 2%, a perseguire una robusta posizione patrimoniale con un indicatore totale di capitalizzazione sopra al 40% e a mantenere una profittabilità coerente con la natura cooperativa della banca”.
Il Gruppo BCC Iccrea è costituito oggi da 123 Banche di Credito Cooperativo, presenti in oltre 1.700 comuni italiani con quasi 2.500 sportelli, e da altre società bancarie, finanziarie e strumentali controllate dalla capogruppo, BCC Banca Iccrea. Le BCC del Gruppo al 31 dicembre 2021 hanno realizzato su tutto il territorio italiano circa 89 miliardi di euro di impieghi netti e una raccolta diretta da clientela ordinaria pari a circa 122 miliardi di euro, contando più di 3 milioni di clienti e 845 mila soci. Il Gruppo BCC Iccrea è il maggiore gruppo bancario cooperativo italiano, l’unico gruppo bancario nazionale a capitale interamente italiano e il quarto gruppo bancario in Italia per attivi, con un totale dell’attivo consolidato, al 31 dicembre 2021, che si è attestato a 179 miliardi di euro, in aumento di 9,7 miliardi di euro (+5,7%) rispetto al 31 dicembre 2020. Il patrimonio netto consolidato è salito a 10,7 miliardi di euro e i fondi propri a 12 miliardi di euro. Il Gruppo ha totalizzato un CET 1 Ratio del 17,7% e un TCR del 18,9% (dati al 31/12/2021).