Home Politica 25 Aprile ad Anzio, il Sindaco: “Onore a chi si è immolato...

25 Aprile ad Anzio, il Sindaco: “Onore a chi si è immolato per la Pace”

154
Nel giorno del 77° Anniversario della Liberazione, il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis: “La fascia ed il tricolore rappresentano il valore di quegli anni e di quegli uomini, nella nostra vita amministrativa abbiamo sempre tenuto la schiena dritta e la testa alta, giurando di portare sempre avanti il bene della Città”.
“E’ una grande emozione tornare in presenza dopo circa due anni, grazie di cuore a tutte le autorità presenti ed un abbraccio affettuoso ai numerosi cittadini che sono intervenuti.
Noi apparteniamo a quella generazione che non ha conosciuto direttamente la guerra, ma, dal dopoguerra ad oggi, nel mondo, come sta purtroppo accadendo in Ucraina, ci sono stati più morti in conflitti bellici di quelli della seconda guerra mondiale.
Oggi è un giorno importante, che celebra il valore fondante della Patria, che parte dalla Resistenza e da un grande movimento di Popolo. La Costituzione ripudia la guerra, la Pace è un valore assoluto che purtroppo non si riesce ancora a raggiungere, sono molte le cose che non ci fanno vivere pienamente la Pace. Queste giornate esistono per questo, così come quella fondante del 22 gennaio, per ricordare ed onorare sempre chi si è immolato per la Pace, come ha fatto Papa Francesco, venuto a pregare per la Pace, davanti al nostro Monumento ai Caduti, quando ancora non era Papa.
Questa fascia che indossiamo rappresenta il valore di quegli anni e di quegli uomini, nella nostra vita amministrativa abbiamo sempre tenuto la schiena dritta e la testa alta, giurando di portare sempre avanti il bene della Città. Lo abbiamo sempre fatto!”.
Così il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, nel suo intervento in occasione delle Celebrazioni per il 77° Anniversario della Liberazione, in Piazza Garibaldi, alla presenza delle Autorità militari, politiche, civili e religiose del territorio, del Sindaco di Nettuno, Alessandro Coppola, del Consigliere di Città Metropolitana, Vito Presicce, delle Associazioni combattentistiche e d’arma e dei numerosi cittadini che sono intervenuti alla manifestazione istituzionale, “accompagnata”, con la consueta professionalità, dalla Banda Musicale Città di Anzio e dalla Corale Polifonica.