Home Cronaca Casi in aumento ad Anzio e Nettuno, ma dal 1 aprile è...

Casi in aumento ad Anzio e Nettuno, ma dal 1 aprile è fine emergenza Covid

1239

Casi covid in aumento sul litorale romano, intanto si attende per il 1 aprile la fine della fase di emergenza con l’allentamento delle misure anticontagio.
L’Asl Roma 6 ha pubblicato i dati Covid riguardo la settimana dal 21 al 27 marzo. Il bollettino settimanale evidenzia un nuovo aumento dei contagi: 5.983 casi in una sola settimana. Anzio torna tra i comuni della Asl Roma 6 con più casi positivi al coronavirus: nell’ultima settimana i casi sono stati 1291, con un aumento di 526 positivi nel giro di due settimane. Nello stesso arco di tempo, casi in aumento anche a Nettuno con 318 positivi in più, arrivando ad un totale di 987 casi attualmente positivi.
D’altra parte, con il Decreto Legge del 24 marzo, l’Italia si avvicina al superamento della fase emergenziale: dal 1 aprile addio al sistema delle zone a colori, inizierà un graduale abbandono delle restrizioni per chi è senza Green Pass ed eliminazione delle quarantene precauzionali.
Nonostante i casi in aumento, come sta succedendo nei comuni di Anzio e Nettuno, tutta Italia è in fibrillazione per la “liberazione”, graduale, delle restrizioni legate alla diffusione del Covid-19. Tutti vogliono tornare il prima possibile alla libertà, ma attenzione, l’allentamento delle restrizioni sarà graduale: l’incubo della pandemia non svanirà, ci saranno ancora poche semplici regole da ricordare, ma eliminare l’obbligo del green pass in tutti i luoghi all’aperto, eccetto in casi di assembramento, è un buon inizio per tornare a quella libertà persa i primi mesi del 2020. A porre fine allo stato di emergenza, sarò in definitiva la liquidazione del Comitato Tecnico scientifico e della cessazione dei poteri emergenziali della protezione civile, che ci salutano dopo due anni di faticoso lavoro per sostenere l’Italia in un momento difficile come quello del covid.