Home Cultura e Spettacolo “Ipotesi su Yehoshua ben Josseph” il libro il primo aprile al Forte...

“Ipotesi su Yehoshua ben Josseph” il libro il primo aprile al Forte Sangallo

119
Il Forte Sangallo

Il prossimo primo aprile, al Forte Sangallo, alle 17,30 sarà presentato il libro di Maurizio Stasi “Ipotesi su Yehoshua ben Josseph”; un titolo che non deve spaventarci in quanto non è altro che la vita di Gesù vista in chiave laica.
Un Gesù uomo, con tanto di padre e madre storici. No! Non è un “pesce d’aprile”. E’ un’ipotesi” è vero, ma talmente possibile che potrebbe essere anche vero.
Sono troppi gli interrogativi che suscitano le scritture a partire dalle nascita miracolose: Maria, Gesù. Giovanni. “A me sembrano troppe” mi ha detto l’autore. Gesù nato in occasione del censimento di Quirino? “ma questo è avvenuto nel 6 a.C.” e poi “Erode il Grande, quando è nato Gesù, era già morto da 3 anni”. Come vedi ha aggiunto “qualcosa non torna”. E allora? Gli ho chiesto. “Allora – mi ha risposto – nel libro rimettiamo le cose a posto”. Ci sono una infinità di cose da spiegare; come mai Pilato vuol salvare a tutti i costi il Maestro? Quale è il favore che Pilato fa ad Erode Antipa tanto da farlo diventare suo intimo amico “i rapporti di inimicizia che, sino a quel momento, avevano contraddistinto Erode e Pilato si erano tramutati in amicizia” è scritto nei Vangeli! Come mai per due anni Cristo ha predicato nascondendosi e nel terzo anno invece si reca a Gerusalemme con un “esercito” di oltre duemila uomini, molti dei quali sono armati? Nell’ultima cena c’erano due spade e queste erano proibite agli ebrei, nell’Orto degli ulivi, poi, c’è uno scontro armato! E poi Giuda ha effettivamente tradito? E Gesù è realmente morto? Era sposato? Nei Vangeli è riportato il bacio di Gesù alla Maddalena e l’invidia di Pietro. Questo e tanto di più nel testo di Maurizio Stasi, che lo stesso autore espliciterà nella presentazione/conferenza del primo aprile al Forte Sangallo.