Home Attualità Progetto Fata per le donne vittime di violenza: ecco come chiedere aiuto

Progetto Fata per le donne vittime di violenza: ecco come chiedere aiuto

123

Le donne che sono state o che sono vittime di violenza possono aderire al Progetto Fata, presentato a Nettuno in sala consiliare. La domanda o un contatto con le Associazioni che  lo gestiscono si può inviare tramite mail progettofata@gmail.com.
Il progetto F.A.T.A. (Fuoco Acqua Terra Aria), è stato elaborato da “BE FREE  Cooperativa sociale contro trtta violenza e discriminazioni” insieme all’Ente di Formazione Accreditata “Compagnia de Sapere” e “All’Azienda Agricola Cappelli”. Quest’ultima ha reso disponibile uno dei terreni utili al progetto. Un grazie particolare va alla ‘Onlus Dino di Maria’ che ha regalato a Befree una villa con un terreno per attività in favore delle donne. L’obiettivo è quello di costruire Reti per lo sviluppo dell’agricoltura sociale per l’inserimento socio-lavorativo di soggetti in condizioni di svantaggio. In particolare ci rivolgiamo alle donne che hanno vissuto esperienze di violenza di genere per favorire, attraverso corsi di formazione, l’inclusione sociale e la costruzione di professionalità nel campo dell’agricoltura. Il percorso è sostenuto con un rimborso spese mensile per 11 mesi. Befree è sempre accanto le donne con lo scopo di favorire il loro
empowerment per riprendere in mano la propria vita.
Chi è in cerca di aiuto può contattare comunque l’associazione, che ha tanti e diversificati progetti per dare una mano a chi vive in una situazione di violenza domestica.