Home Cronaca Errata diagnosi all’Ospedale di Anzio, famiglia risarcita con 800mila euro

Errata diagnosi all’Ospedale di Anzio, famiglia risarcita con 800mila euro

5057

Il Tribunale di Velletri ha stabilito un risarcimento da 800mila euro per la famiglia di S.M. Un giovane dì Anzio deceduto a soli 26 anni per una diagnosi errata all’Ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno che non gli ha permesso di affrontare la malattia per tempo. Il giovane, affetto da una leucemia fulminante, è stato curato per una colica renale. L’imperizia medica ha portato ad un decesso in appena 5 giorni. Con le giuste cure il giovane avrebbe potuto rallentare il decorso della malattia e forse anche salvarsi.
A dare la notizia il legale della famiglia, Ezio Bonanni, che in tribunale ha dimostrato l’errore medico. La somma stabilità dal tribunale è stata versata ai familiari della vittima dalla Asl Roma 6 a seguito dì un provvedimento dì pignoramento.