Home Politica L’opposizione di Nettuno: “Vittoria di buon senso sui Buoni spesa”

L’opposizione di Nettuno: “Vittoria di buon senso sui Buoni spesa”

164
Il palazzo comunale di Nettuno rimesso a nuovo

“Nella giornata di ieri il consiglio comunale di Nettuno ha finalmente sanato la ferita che era stata inferta ad una parte delle famiglie più fragili della nostra città. Grazie infatti alla mozione presentata dall’opposizione ed accolta, dopo lungo dibattito, dalla maggioranza, vengono stanziati oltre 50 mila euro per rifinanziare i buoni acquisto per le famiglie in difficoltà che erano state escluse nel precedente bando, semplicemente perché le domande erano arrivate in ordine cronologico dopo altre che erano state liquidate. Nel precedente bando infatti non era stata prevista una graduatoria e quindi chi presentava domanda per primo veniva soddisfatto con priorità. Cosa questa che aveva causato l’esclusione anche di coloro che ne avrebbero avuto più diritto. Oggi però con questa mozione abbiamo messo una toppa allo strappo sociale che era stato creato. È giusto poi ricordare che invece nell’attuale bando, quello di questi giorni, verrà invece fatta una graduatoria prima di erogare i buoni acquisto e questo, ancora una volta, grazie al fatto che l’amministrazione ha deciso di seguire il nostro suggerimento di seguire un ordine legato alla condizione economica e non alla velocità di presentazione della domanda. Due vittorie del buonsenso e la dimostrazione dell’importanza del ruolo di proposta e di controllo dell’opposizione in un consesso democratico”. A darne notizia i consiglieri di opposizione Roberto Alicandri, Luigi Carandente, Marco Federici, Waldemaro Marchiafava, Antonello Mazza, Mauro Rizzo, Simona Sanetti, Antonio Taurelli, Enrica Vaccari e Daniele Mancini.