Home Primo Piano Prima sconfitta in casa per l’Anzio Waterpolis: Partita aperta fino alla fine

Prima sconfitta in casa per l’Anzio Waterpolis: Partita aperta fino alla fine

82

Una partita combattutissima tra l’Anzio Waterpolis e il Telimar Palermo, partita sempre aperta, azioni spettacolari ma nessuna decisiva, solo il fischio finale ha deciso la vittoria della squadra palermitana. Allo stadio del nuoto di Anzio, ieri, si è vista una grande sfida, entrambe le squadre hanno giocato con grande concentrazione ed il livello agonistico era alle stelle. Un grande incontro di pallanuoto, trasmesso in diretta da YoungTv, che dopo quattro faticosissimi quarti si chiude 10-12 per i siciliani.
I neroniani, non intimoriti dalla prestigiosa esperienza degli avversari, non hanno dato fiato agli ospiti siciliani, bracciata dopo bracciata gli hanno tenuto il fiato sul collo fino all’ultimo minuto. L’Anzio ha avuto la capacità di dimostrarsi all’altezza del campionato nazionale A1 giocando una partita equilibrata, ha saputo sfruttare i suoi vantaggi e ha saputo mantenere alta la grinta per inseguire il punteggio. A mancare è stato quel pizzico di fortuna che unito alla stanchezza dell’ultimo quarto ha permesso al Telimar di portarsi in vantaggio a +2, quando Vlahovic ha trovato lo spiraglio giusto per battere Vassallo, azione decisiva per chiudere la partita a proprio favore.
Condivisibile il commento del Direttore sportivo Roberto De Gennaro: “Che partita. Bellissima per pathos agonistico, equilibrio e perché no, qualità di alcune giocate che hanno deliziato il pubblico presente. Il Palermo parte senza dubbio come favorito d’obbligo della gara, ma l’Anzio in casa è sempre un osso duro per qualsiasi competitor. Fin dall’inizio scoppiettante da ambo le parti fa presagire a che partita di assisterà”.
Poi le parole dell’allenatore Roberto Tofani che ridanno grinta ai “suoi boys”: “Complimenti alla squadra per come ha giocato oggi, mettendo in difficoltà il Telimar Palermo, dimostrando gioco e intensità. Peccato per qualche situazione in cui siamo stati penalizzati più del dovuto. Loro hanno dimostrato maggiore lucidità ed esperienza facendo in break al quarto tempo, risultato poi decisivo. Mi è piaciuta molto la reazione dei ragazzi, capaci di non darsi mai per vinti. Incassiamo la prima sconfitta casalinga e ora testa alla difficile trasferta di Catania”.
Il commento del Presidente Francesco Damiani: “Abbiamo giocato una bella partita, combattuta fino alla fine, non è bastato contro un Palermo forte è capace di accelerare al momento opportuno. Una sconfitta che ci deve far capire il nostro valore, con questa determinazione e voglia di vincere, possiamo fare strada. Con questa convinzione dobbiamo affrontare la trasferta di Sabato prossimo a Catania, senza paura e con la convinzione che siamo una matricola da rispettare”.
L’Anzio Waterpolis non sembra essere rimasta bruciata da questa sconfitta, anzi sembra una squadra più grintosa di prima, che conosce sempre meglio le sue doti che ha intenzione di portare tutte in acqua nella prossima partita in trasferta Catania per la settima giornata di campionato.
E’ possibile rivedere la partita al seguente link: https://fb.watch/9h0UnMpOXO/