Home Cronaca Rissa con un morto, gli indiani coinvolti lavoravano tra Latina e Nettuno

Rissa con un morto, gli indiani coinvolti lavoravano tra Latina e Nettuno

1829

Lavoravano tutti tra i campi a Borgo Montello a Latina ma anche a Nettuno a Tre Cancelli, i cittadini indiani coinvolti in una rissa finita con un 29enne morto e dieci feriti. Secondo una prima ricostruzione della polizia che è intervenuta sul posto, i partecipanti alla rissa si sono affrontati con dei bastoni in ferro, e sono stati anche esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco che, fortunatamente, non hanno colpito nessuno dei partecipanti. Nella violenta baruffa sono 10 le persone rimaste ferite e ora ricoverate nei diversi ospedali della zona e dei comuni vicini, nessuno delle quali in pericolo di vita.
La serata era iniziata con una festa organizzata proprio dalla vittima nella sua abitazione nei pressi di via Monfalcone a Borgo Montello. Secondo la Squadra Mobile che sta seguendo le indagini coordinate dalla Procura di Latina, erano presenti una cinquantina di connazionali del 29enne. Cosa abbia scatenato lo scontro è in fase di accertamento da parte degli investigatori che stanno valutando una serie di ipotesi. Al momento non risultano esserci fermi o arresti; la polizia sta raccogliendo anche le dichiarazioni delle altre persone ferite e sta cercando di ricostruire le diverse versioni. Un lavoro non semplice per gli uomini della Squadra Mobile guidati dal vice questore aggiunto Giuseppe Pontecorvo.