Home Attualità Approfondimento scientifico: Parte la vaccinazione antinfluenzale in Farmacia

Approfondimento scientifico: Parte la vaccinazione antinfluenzale in Farmacia

454

EDITORIALE DI APPROFONDIMENTO SCIENTIFICO A CURA DI:
Dott. Gaetano Mauro
Direttore della Farmacia Cinque Miglia ad Anzio e docente a contratto di Farmacologia presso L’Università di Tor Vergata laurea in Infermieristica sedi:  S. Eugenio Roma e Fondazione Santa Lucia I.R.C.C.S.
PARTE LA VACCINAZIONE ANTIINFLUENZALE…. ANCHE IN FARMACIA
Buongiorno Dottor Mauro, ci sono dei quesiti per Lei giunti in redazione, per esempio: Ma la vaccinazione antiinfluenzale quest’anno?
Bella domanda, sono felice che mi sia rivolta in quanto ci sono importanti novità a riguardo. La scorsa stagione c’è stata una grande confusione in merito. Nel mondo è stata fatta incetta di vaccino antiinfluenzale al fine di poter immunizzare la maggior parte della popolazione a rischio, con lo scopo di poter facilmente fare diagnosi differenziale rispetto al Covid-19. In parole semplici se un paziente era affetto da sintomatologia simil-influenzale ed era stato vaccinato contro l’influenza era presumibile che fosse malato di covid-19. In sostanza, il vaccino antiinfluenzale è arrivato negli studi di medicina generale in maniera disordinata. Per fortuna, la patologia influenzale è stata praticamente assente, complici le chiusure e le stringenti regole sanitarie di prevenzione al covid.
Interessante Dottore, ma quest’anno invece come ci si vuole organizzare?Quest’anno sembra che la musica sia ben diversa. Presumibilmente, finita la fase critica della pandemia e immunizzata gran parte della popolazione contro il covid, si è deciso di partire con quasi un mese di anticipo con la campagna vaccinale antiinfluenzale, questo perché purtroppo il covid non è scomparso e si vuole scongiurare la simultanea circolazione dei due virus pandemici nella popolazione più a rischio. Le previsioni, infatti, prevedono dai 4 ai 6 milioni di pazienti influenzati in Italia, inevitabile conseguenza delle riaperture delle attività produttive e ludiche.
Ok dottore ma andiamo al dunque, chi si dovrebbe vaccinare e come ci si può vaccinare?
I pazienti che dovrebbero vaccinarsi contro l’influenza sono gli operatori sanitari, i cittadini over 65 anni e i soggetti fragili per malattie croniche. Per vaccinarsi ci si può rivolgere al medico di medicina generale oppure, grande novità di quest’anno, al farmacista vaccinatore di fiducia che somministrerà il vaccino gratuitamente, per le categorie a rischio, solo ai soggetti maggiorenni.
La somministrazione in Farmacia è una grandissima novità, tutte le farmacie saranno coinvolte?
Le farmacie che già effettuano il vaccino per il covid-19 aderiranno sicuramente al protocollo di intesa per poter effettuare anche la vaccinazione antiinfluenzale. Il percorso di farmacista vaccinatore, infatti, non è banale in quanto è richiesto uno specifico corso dell’Istituto Superiore della Sanità e inoltre alle Farmacie aderenti sono richiesti protocolli che garantiscano al cittadino la massima tutela sanitaria. È comunque una grande comodità per i cittadini e una grande opportunità per la Farmacia per continuare ad essere presidio sanitario essenziale per il territorio.