Home Attualità Cerimonia di accoglienza alle classi prime all’Istituto Comprensivo Anzio V

Cerimonia di accoglienza alle classi prime all’Istituto Comprensivo Anzio V

285

All’IC Anzio V l’anno scolastico 2021/2022 ha avuto inizio con una cerimonia di accoglienza  rivolta alle classi prime della scuola primaria e secondaria di primo grado. Il cortile del plesso “Virgilio” ha ospitato il momento inaugurale con rigoroso rispetto delle misure anti –Covid (accessi scaglionati, mascherine, ingresso di un solo genitore accompagnatore per alunno e distanziamento) senza però privare i nuovi studenti della possibilità di iniziare la scuola con allegria ed emozione. La presenza dei due ordini in contemporanea ha rispecchiato il criterio della verticalità sul quale l’IC Anzio V basa la sua azione formativa. Durante la mattinata dedicata all’accoglienza le entrate sono state organizzate in due gruppi, composti da quattro classi prime della secondaria e una della primaria; le sedie, disposte in tutto lo spazio antistante l’ingresso della scuola, sono state collocate in base alla sezione di riferimento e ornate con delle coccarde recanti i colori della seconda lingua scelta (spagnolo, francese e tedesco – i tre indirizzi offerti dall’IC); in prima linea delle simpatiche sedioline colorate, per i più piccoli della primaria. Ciascun gruppo è stato accolto dalle note della fisarmonica del professor Causio e dal caloroso benvenuto della Dirigente scolastica, Professoressa Grazia Di Ruocco, che ha poi lasciato spazio alle “piccole” violiniste del coro sperimentale musicale del “Virgilio”, guidate dal professor Andrea Camerino nell’esecuzione di brani tratti dalla raccolta “Stepping stones”. A seguire gli interventi delle classi 3I e 2°, impegnate nell’esecuzione in LIS del brano “Come un pittore”, guidate dalla professoressa Maria Ausilia D’Antona e la testimonianza degli “archeologici in erba” che hanno preso parte al campo-scuola dell’8, 9 e 10 settembre in Campania, organizzato dalle docenti Alessandra Pace, Donatella Cosenza e Anna Ansalone grazie al finanziamento della Regione Lazio. Al termine della cerimonia gli alunni sono stati chiamati per nome e accompagnati nelle classi dalle maestre e dai docenti: gli alunni della primaria salutati dall’animazione di Topolino; mentre ai ragazzi della secondaria è stata consegnata una piccola pergamena corredata da matita come augurio per l’ingresso alle scuole medie.