Home Politica Nettuno progetto comune: “In Comune il business delle Associazioni politiche”

Nettuno progetto comune: “In Comune il business delle Associazioni politiche”

"Il business delle “Associazioni politiche” che fanno capo ai rispettivi gruppi consiliari dei mercatini, delle spiagge, dei servizi, dei parcheggi

96
“Il business delle “Associazioni politiche” che fanno capo ai rispettivi gruppi consiliari dei mercatini, delle spiagge, dei servizi, dei parcheggi, del turismo, è salvo.
Anche Coppola è salvo. I giochi sono chiusi, anche per quest’anno.
Ora il Presidente del Consiglio, Giuseppe Barraco, potra’ convocare il consiglio “urgente”, che abbiamo chiesto il 30 maggio scorso, proprio sull’associazione turistica Pro Loco Nettuno e sulla gestione del demanio marittimo, sugli ammanchi della partecipata, e sugli intermediari pagati dagli espositori per gestione della logistica sul suolo pubblico che è stata ben specificata dalla Giunta Comunale pur essendo organo di indirizzo politico e non gestionale. La Giunta Coppola assume anche il ruolo di organo “preparatore e allestitore”.
Quindi gruppi consiliari o singoli consiglieri, che direttamente o indirettamente hanno interessi economici correlati alla gestione della cosa pubblica, sono stati saziati da Coppola: anche il voto per il prossimo bilancio, benché disastroso, è salvo!
Così come è salva la difesa  comune e compatta in Consiglio Comunale della sua Giunta, che  come contropartita, gli garantisce l’immunità progettuale-urbanistica. Questa maggioranza di governo si è ormai palesata con arroganza e prepotenza. Non abbiamo nulla d’aggiungere perché nulla è stato fatto per i nettuensi. Andremo avanti anche soli, consapevoli che tanta gente “comune” ci sostiene ogni giorno”. Così in una nota stampa di Nettuno Progetto Comune i consiglieri Simona Sanetti e Daniele Mancini.