Home Attualità Macchinario per il cuore donato all’Ospedale di Anzio, ma manca il collaudo

Macchinario per il cuore donato all’Ospedale di Anzio, ma manca il collaudo

L’associazione “Uniti con il Cuore” rappresentata da Ernesto Parziale e Alessandro Toppetta il 21 maggio 2021 ha donato all’ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno,

367
L'assessore Salsedo
Fabio Capolei

L’associazione “Uniti con il Cuore” rappresentata da Ernesto Parziale e Alessandro Toppetta il 21 maggio 2021 ha donato all’ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno, un macchinario destinato al reparto di cardiologia che servirà per la cura e la prevenzione delle malattie cardiache che sono essenziali per la salute e la vita delle persone. Un macchinario che, purtroppo, al momento non è ancora in uso presso l’ospedale perché manca il necessario collaudo che è in carico alla Asl.

Ernesto Parziale


Ernesto Parziale e Alessandro Toppetta sono orgogliosi di essere stati i promotori dell’evento, riuscitissimo, “Antium vino e turismo” che si è tenuto nel maggio 2019 proprio per raccogliere fondi e arrivare a questo risultato.
Il lavoro, l’impegno e la tenacia messi in campo per questo progetto hanno dato i frutti sperati. Ringraziamo tutti i cittadini, i commercianti e le imprese private che hanno creduto nel progetto e ci hanno sostenuto finanziariamente permettendoci di raccogliere la somma, importante, di 13 mila euro. Un graziedi cuore va anche a tutti gli artisti che si sono esibiti: la CST Danza, AB Dance, Crazyschool, la band Canta e Gira, gli ospiti d’eccezione come Micol Arpa Rock, Giandomenico Anellino e Fabrizio Gaetani tutti insieme hanno contribuito al successo dell’evento grazie alla loro professionalità messa gratuitamente a disposizione per questo evento.
Tutti insieme sono la prova che uniti si è una forza importante, in grado di raggiungere l’obiettivo in cui si crede.
Ovviamente un grazie particolare va alla Cantina Casale del Giglio per la disponibilità dimostrata per questo evento e per la degustazione di 7 tipi di vini offerti per tutta la serata. Un ringraziamento particolare Ernesto e Alessandro lo hanno rivolto alle loro mogli e ai loro figli per l’aiuto e il sostegno in questa splendida iniziativa. Un grazie va anche al Sindaco Candido De Angelis che ha accolto la richiesta dell’associazione Uniti con il cuore nel mettere a disposizione la suggestiva location di Villa Adele per la realizzazione dell’evento. Grazie all’assessore alle attività produttive, Valentina Salsedo per avere coordinato tutto in modo perfetto. Ringraziamo anche l’evento organizzato da Francesco Casolari e quello organizzato da David Mercuri Backstage6572 la Banca credito cooperativo di Nettuno. Ringraziano soprattutto i medici e gli infermieri che hanno collaborato pubblicizzando e facendosi anche portavoce dell’evento.
“Con l’occasione – fanno sapere Ernesto e Alessandro – chiediamo che venga fatto al più presto il collaudo al macchinario in modo che possa essere messo a disposizione del reparto cardiologia e fare il suo lavoro per il quale è stato progettato e per il quale tantissime persone si sono date da fare, perdendo tempo e denaro in un’impresa pensata per l’interesse collettivo. L’associazione Uniti con il cuore cuore ringrazia tutti per la fiducia risposta nel gruppo”.