Home Cultura e Spettacolo Nazionale, Ciro Immobile: “Dedichiamo questa vittoria ai fratellini di Ardea”

Nazionale, Ciro Immobile: “Dedichiamo questa vittoria ai fratellini di Ardea”

E’ una serata di gioia immensa quella vissuta ieri sera a Roma e in tutta Italia con la vittoria della Nazionale sulla Svizzera e la qualificazione agli ottavi

190

E’ una serata di gioia immensa quella vissuta ieri sera a Roma e in tutta Italia con la vittoria della Nazionale sulla Svizzera e la qualificazione agli ottavi. Ma in tanta gioia non si possono dimenticare i fatti gravissimi che accadono nel nostro Paese. Il pensiero dei giocatori è stato rivolto ai fratellini David e Daniel Fusinato, i bambini di Ostia uccisi ad Ardea da un folle. E’ a loro che gli Azzurri hanno voluto dedicare la vittoria 3-0 sulla Svizzera.
E un pensiero anche non è mancato neanche per Zaki.
“Io personalmente e a nome di tutta la Nazionale, vogliamo dedicare la vittoria di questa sera a David e Daniel, due angeli”. Lo ha detto Ciro Immobile, al termine della partita. Il centravanti azzurro spiega che la squadra avrebbe voluto partecipare ai funerali ma per una questione di bolla covid non è stato possibile, però “siamo orgogliosi di potergli dedicare questa vittoria”.
La tragica vicenda di Ardea ha colpito in modo particolare gli atleti azzurri. Non solo per l’efferatezza, l’orrore e la crudeltà del gesto ma anche perché il più grande dei fratellini, Daniel, poteva essere considerato un promettente calciatore in erba. E’ di ieri una confidenza di Marco Proietti, l’allenatore che lo seguiva, il quale ha rivelato che il portierino dell’Ostiamare era stato preso a giocare con la Lazio. La stessa squadra di Ciro Immobile. Un pensiero da parte degli atleti della Nazionale è andato anche a Patrick Zaki, lo studente detenuto immotivatamente da 500 giorni in carcere in Egitto che ieri ha compiuto 30 anni e che ha voluto inviare dalla cella un biglietto di auguri per la partita con su scritto “Forza Italia”.