Home Attualità I ragazzi di Spiragli di Luce in Kayak, dal 20 al 25...

I ragazzi di Spiragli di Luce in Kayak, dal 20 al 25 giugno a Ventotene

Spiragli di Luce in Kayak. Dopo il buon successo ottenuto con la gara virtuale “Cross Trofeo Città di Nettuno, Memorial B. Macagnano”

153

Spiragli di Luce in Kayak. Dopo il buon successo ottenuto con la gara virtuale “Cross Trofeo Città di Nettuno, Memorial B. Macagnano”,  Elisa ha portato a segno un altro bel colpo per i ragazzi di Spiragli di Luce; infatti dal 20 al 25 giugno accompagnerà ben quattro di loro a Ventotene nell’ambito del progetto “Anche io vado in Kajak”, promosso dall’asd Outtrigger, e con il contributo della Regione Lazio. Tale iniziativa si pone l’obiettivo di avvicinare, bambini ragazzi ed adulti e diversamente abili a tutte le attività di pagaia nell’isola di Ventotene, luogo ricco di bellezze naturali e storiche per valorizzare un turismo ecologico, responsabile ed a impatto zero per l’ambiente.
Nell’arco di questo periodo i ragazzi di Spiragli si dedicheranno appunto al kayak ma anche allo snorkelning e ad escursioni naturalistiche; sono inoltre previste visite guidate presso luoghi di interesse culturale come ad esempio il sito archeologico “Villa Giulia”. Il tutto sotto il monitoraggio costante di Elisa che li guiderà in questa nuova ed entusiasmante esperienza.


Al suo rientro Elisa si dedicherà poi al Campus Estivo organizzato sempre per Spiragli di Luce  grazie al supporto di vari sponsor, della Fondazione Porfiri e della Podistica Solidarietà, che oltre ad aver collaborato nell’organizzazione della gara virtuale ha fornito un ulteriore contributo economico alla causa. Il Campus sarà organizzato dal 1° al 16 luglio all’interno del Camping “Isola Verde” di Nettuno.
Terminati questi impegni, Elisa, dopo un breve periodo di meritate ferie, riprenderà i suoi progetti legati ai corsi di nuoto e pallavolo, confidando anche di poter dare parallelamente continuità ai laboratori culturali, finora gentilmente ospitati presso il centro anziani di Nettuno “Franco Romani”.
Insomma, tante iniziative in cantiere per questa donna straordinaria che, nonostante l’emergenza sanitaria da Covid è riuscita comunque a mantenere vivi, seppur tra molte difficoltà, i progetti a sostegno dell’integrazione sociale di ragazzi con disabilità; non possiamo che augurare ad Elisa ed ai suoi ragazzi un’estate all’insegna dello sport e del divertimento.
Aps Spiragli di Luce SdFrancesca Boldrini