Home Primo Piano Eccellenza, 10^ giornata: Centro Sportivo Primavera-Anzio finisce 2-2

Eccellenza, 10^ giornata: Centro Sportivo Primavera-Anzio finisce 2-2

L’Anzio interrompe la serie di vittorie consecutive ed evita la sconfitta in pieno recupero, contro il Centro Sportivo Primavera, grazie

75

L’Anzio interrompe la serie di vittorie consecutive ed evita la sconfitta in pieno recupero, contro il Centro Sportivo Primavera, grazie alla prima rete tra i grandi del classe 2003 Valerio Falessi. Un risultato che consolida il terzo posto dei neroniani ma che, al tempo stesso, mette la parola fine sulle speranze di conquistare un posto nei playoff promozione visto il concomitante successo dell’Unipomezia sul Campus Eur.
LA PARTITA – Guida recupera Giordani, fuori per infortunio con l’Astrea e disponibile almeno per la panchina e ripropone dieci undicesimi della squadra che ha battuto in rimonta l’Astrea nel turno precedente. L’unica novità è rappresentata da Scruci, schierato terzino destro al posto di Garbini. L’avvio è promettente, Mauro impegna Salzano al 3′ imbeccato da Bencivenga, D’Amato calcia alto al quarto d’ora dal limite dell’area e Giusto, servito da Marino, chiama Salzano alla grande risposta al 25′. I padroni di casa si fanno vivi al 17′ con Maola e crescono nel finale di frazione, sfruttando un paio di disattenzioni dell’Anzio. Al 38′ Scruci sbaglia a centrocampo e permette ad Avellini di entrare in area da destra e calciare di poco a lato. Tre minuti più tardi, un rimpallo a centrocampo sul rinvio di Rizzaro, libera Carlino che, da posizione centrale, realizza il gol dell’uno a zero vanificando con un pallonetto l’uscita del portiere neroniano. La reazione ospite produce due potenziali occasioni, al 43′ è Zaccaria ad entrare in area da sinistra ma il suo cross viene liberato da Francescotti mentre al 45′ è Bencivenga ad arrivare con un pizzico di ritardo sul traversone di Giusto. Nella ripresa sono determinanti i cambi per entrambi gli allenatori. Giordani, tra i neo entrati, ci prova al 58’ su punizione senza successo, sei minuti dopo Rizzaro si supera su Tosi ed è fortunato sulla conclusione di Cioè sul corner successivo che coglie in pieno la traversa. Al 68’ Garbini, un altro dei subentrati, recupera palla dopo un tiro sbagliato di D’Amato e con un gran diagonale pareggia i conti. Trascorrono quattro minuti e anche Bindi pesca il jolly dalla panchina, con Romani che firma il sorpasso apriliano direttamente su azione d’angolo. L’Anzio si getta a testa bassa in avanti, De Falco reclama un rigore al 77’ ma rimedia solo un giallo per simulazione, Salzano si supera su De Gennaro all’86’ ma non può nulla sulla botta vincente di Falessi, che in pieno recupero mette in mostra le sue doti balistiche e fissa il risultato sul 2-2 finale, anche perché allo scadere è ancora Salzano a rendersi protagonista sul tiro di D’Amato dalla distanza.
CENTRO SPORTIVO PRIMAVERA-ANZIO 2-2
MARCATORI: 41’pt Carlino (C), 23’st Garbini (A), 27’st Romani (C), 46’st Falessi (A)
CENTRO SPORTIVO PRIMAVERA: Salzano, Avellini, Francescotti, Frattasi, Gazzi, Treiani (47’st D’Ascenzi), De Falco E. (10’st Tosi), Maola, Carlino (36’st Valencia), Cioè, Montella (14’st Romani). A disp. Rondinelli, Stampiglia, Trincia, Gallia, Forlini. All. Bindi
ANZIO: Rizzaro, Scruci (21’st Falessi), Zaccaria (36’st Mirabella), Marino (9’st Giordani), Poltronetti, Martinelli, Bencivenga, Mauro (9’st Garbini), Giusto (21’st De Falco A.), De Gennaro, D’Amato. A disp. Anzellotti, Busti, La Monaca, Samà.. All. Guida
ARBITRO: Savino di Torre Annunziata
ASSISTENTI: Spinetti di Albano Laziale – Bianchi di Roma 1
NOTE –Espulso al 35’st Maola per proteste. Ammoniti: Frattasi, Francescotti, De Falco A. Angoli: 5-11. Recupero: 1’pt, 4’st