Home Cultura e Spettacolo Il patrimonio della Biblioteca Chris Cappell si arricchisce di volumi inediti

Il patrimonio della Biblioteca Chris Cappell si arricchisce di volumi inediti

La Biblioteca Chris Cappell College di Anzio ha il piacere di annunciare agli utenti che il suo patrimonio si è arricchito con volumi inediti ed unici.

160

La Biblioteca Chris Cappell College di Anzio ha il piacere di annunciare agli utenti che il suo patrimonio si è arricchito con volumi inediti ed unici. Attualmente composto da oltre 12 mila volumi, oltre al materiale audiovisivo che ammonta a circa 4mila pezzi, il patrimonio della Biblioteca può vantare alcuni testi esclusivi riguardanti l’Ingegneria Ferroviaria degli anni ’60. Sono scritti originali, perlopiù derivanti dai Convegni Internazionali delle Comunicazioni, del quale la Biblioteca dispone l’intera collana. Si tratta infatti di una sezione speciale di 132 volumi a carattere tecnico-scientifico composta da:

  •    Atti ufficiali dei Convegni Internazionali delle Comunicazioni dal 1955 al 1964;
  •    Rendiconti delle Riunioni Annuali dell’Associazione Elettrotecnica Italiana dal 1929 al 1967;
  •    Raccolta in volumi di Ingegneria Ferroviaria “Rivista di Tecnica ed Economia dei Trasporti” dal 1947 al 1971;
  •    Enciclopedia della “Costruzione e Atti della Associazione Elettrotecnica Italia – 1929/1931.

A questa sezione si aggiungono oggi le pubblicazioni rare ed introvabili ad opera dell’Ing. Mario Notari, ex Direttore Generale delle Ferrovie dello Stato e membro del Consiglio dell’Associazione Elettrotecnica Italiana. Fu pioniere in Europa della cibernetica ferroviaria applicata e per oltre un decennio ha partecipato a Commissioni e Congressi internazionali e mondiali, contribuendo a porre le Ferrovie dello Stato in posizione di avanguardia nelle tecniche più avanzate.

 Nello specifico si possono trovare:

  •     Rapporto speciale del Dott. Ing. M. Notari – dal 18° Congresso Internazionale delle Ferrovie;
  •    Rapporto del Dott. Ing. M. Notari – Applicazioni della ricerca operativa alla ferrovia, in particolare in: -politica di approvvigionamento; -gestione del negozio; -controllo della qualità degli acquisti; -ricerca sul mercato   dei trasporti, etc. – dal 18° Congresso Internazionale delle Ferrovie – Monaco di Baviera 1962;
  •  Ricerca operativa e cibernetica nei problemi di ottimazione del trasporto ferroviario – Genova 1961;
  •  Relazione sul 1° Congresso Internazionale per il controllo automatico – Mosca 1960;
  •  Cibernetica ed elettronica: fattori determinanti di progresso per il controllo di interdipendenza operativa nei “sistemi” di trasporto, particolarmente su rotaia – dal XIII Convegno Internazionale delle Comunicazioni –       Genova 1965;
  •  Ricerca Operativa e problemi del traffico ferroviario – dal XII Convegno Nazionale A.I.R.O – Milano 1962;
  • Metodi matematici e moderne metodologie di ricerca operativa applicati a concreti problemi ferroviari con l’ausilio di un calcolatore elettronico scientifico – dal X Convegno Internazionale delle Comunicazioni –         Genova 1962.

Da oggi gli utenti della Biblioteca potranno quindi usufruire di questi preziosi testi di ingegneria ferroviaria per effettuare ricerche mirate e altamente specializzate.