Home Politica L’assessore Coppola: “A Nettuno nessun aumento delle aliquote Imu e Irpef”

L’assessore Coppola: “A Nettuno nessun aumento delle aliquote Imu e Irpef”

Sono state confermate, con il voto nell’ultimo Consiglio Comunale di Nettuno le aliquote Imu

95
L'assessore Ilaria Coppola
Sono state confermate, con il voto nell’ultimo Consiglio Comunale di Nettuno le aliquote Imu e l’addizionale comunale Irpef che per l’annualità 2021 non hanno subito aumenti. “In questo anno difficile segnato dalla pandemia – dice l’Assessore al Bilancio del Comune di Nettuno Ilaria Coppola – la nostra Amministrazione ha scelto di non aumentare le aliquote comunali per non gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini. Un’azione responsabile per cui ringrazio gli uffici comunali di competenza e l’intera maggioranza che ha votato compatta in Consiglio Comunale”.
Nell’assise di ieri, inoltre, sono stati adottati il nuovo Regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone unico patrimoniale e il nuovo  Regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al Demanio o al Patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate in attuazione agli obblighi previsti dalla legge 160/2019 per l’annualità 2021. In particolare questi regolamenti vanno a sostituire il canone di occupazione di spazi e aree pubbliche, l’imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle  pubbliche affissioni e il canone per l’istallazione dei mezzi pubblicitari.
“Con questi due regolamenti abbiamo risposto agli obblighi di attuazione previsti dalla Legge – spiega l’Assessore Coppola –  Con le delibere di Giunta Comunale n. 76 e 77 del 29 aprile 2021 abbiamo deliberato le tariffe 2021 che garantiscono la parità di tassazione rispetto allo scorso anno.Le imprese di pubblico esercizio,  titolari di concessioni o autorizzazioni del suolo pubblico e i titolari di concessioni o autorizzazioni temporanee per il commercio su aree pubbliche , sono esentati dal pagamento del canone dal 1 Gennaio al 30 Giugno come  da decreto legge n 41 art. 30 comma 1 che modifica i commi 2 e 3 dell’art. 19 ter del DL n 137.