Home Cronaca Aveva una serra di marjiuana in casa a Nettuno: arrestato dai Carabinieri

Aveva una serra di marjiuana in casa a Nettuno: arrestato dai Carabinieri

Continua senza freni l'attività antidroga posta in essere dai militari della Compagnia Carabinieri di Anzio, agli ordini del Capitano

1998

Continua senza freni l’attività antidroga posta in essere dai militari della Compagnia Carabinieri di Anzio, agli ordini del Capitano Giulio Pisani.
Anche ieri pomeriggio, infatti, i Carabinieri del N.O.R. della Compagnia, al termine di una serie di servizi di osservazione, hanno sferrato un altro colpo alla criminalità diffusa colpendo soprattutto gli interessi di molti giovani e giovanissimi, traendo in arresto un soggetto che aveva allestito, nella propria cantina di via Lombardia a Nettuno, una piantagione indoor di marijuana con svariate piante, tutte di altezza superiore a 170 cm.
I militari, dopo aver studiato l’obiettivo e rilevato un eccessivo consumo di energia elettrica dall’appartamento in cui viveva un nettunese 38enne originario di Milano e già con precedenti specifici per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, hanno deciso di effettuare prima un sopralluogo e, successivamente, una perquisizione domiciliare.
Quest’ultima ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro una vera e propria serra indoor per la coltivazione della marijuana comprensiva di tutto l’occorrente (lampade riscaldanti, impianti di ventilazione, sacchi per il sottovuoto e un trasformatore di energia elettrica) per un valore complessivo di circa 6.000 euro.
Le piante di marijuana trovate dai Carabinieri di Anzio, una volta estirpate e sfogliate, hanno fornito un peso di quasi 4,500 kg, da cui lo spacciatore avrebbe potuto ricavare almeno 3.000 €.
L’arrestato, dopo le operazioni di fotosegnalamento, è stato ricondotto agli arresti domiciliari in attesa del processo che si terrà nei prossimi giorni.