Home Cultura e Spettacolo La Passione di Cristo a Nettuno, “On the road” e in video...

La Passione di Cristo a Nettuno, “On the road” e in video su Youngtv

Quest’anno celebriamo i 42 anni della Sacra Rappresentazione della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo.  

97

Quest’anno celebriamo i 42 anni della Sacra Rappresentazione della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo.
La Pandemia non ci ha permesso di realizzare la 41^ edizione nel 2020 perché, ci ha colto tutti di sorpresa.
Quest’anno la situazione non sembra essere cambiata, ma non potevano non fare nulla.
Pertanto si è deciso di portare
La Passione “ON THE ROAD”  evidenziando così, che la nostra Comunità vuole mantenere vivo e salvaguardare il patrimonio immateriale di cui siamo depositari, anche quando non ci sono le circostanze ottimali per poterlo riprodurre.
In questa prospettiva c’è anche la vicinanza della nostra Amministrazione Comunale che è stata chiamata al rinnovo del protocollo d’intesa tra i Sindaci, siglato a Roma nel 2018 con Europassione per l’Italia.
Insieme, stiamo lavorando alla fase conclusiva dell’implementazione del dossier di candidatura per il riconoscimento come patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO.
Vogliamo farlo, presentandovi 13 vele fotografiche, che ripropongono suggestivamente il racconto della Passione di Cristo, con pacata aderenza al testo evangelico e con sorprendente realismo.
Le sequenze del racconto raggiungono l’immaginazione e il cuore delle persone, credenti e laici, quasi si trattasse di una contemplazione del dramma di Cristo, solo dal quale è possibile conoscere l’intensità e l’estensione dell’Amore con il quale Gesù ci ha amato fino alla morte in croce.
Accade sempre che nel racconto della Passione gli uomini scoprono in Gesù un compagno di viaggio che resta loro ogni giorno vicino sino alla fine del mondo, illuminando di una nuova luce e di intenso significato ogni avvenimento e ogni situazione della propria vita.
Seguendo il percorso delle 13 vele, insieme ripercorriamo le fasi della Passione di Cristo, con l’entrata a Gerusalemme, fino alla Crocifissione.
Soffermandoci con lo sguardo, possiamo raccoglierci e meditare su quanto stiamo osservando.
Il percorso terminerà al Santuario, dove ci attendono le tre Croci che verranno issate la sera del Venerdì Santo per ricordare questa 42^ edizione.
Vogliamo ringraziare l’Amministrazione Comunale nella figura del Sindaco Alessandro Coppola, l’Assessore alla Cultura Camilla Ludovisi, la Dirigente Margherita Camarda, i Padri Passionisti e tutti coloro che hanno condiviso questo progetto.

 Il Presidente
Professor Fausto Onori
Le foto sono state gentilmente offerte dai fotografi:
Amerigo Salvatori, Massimo Petrangeli, Roberto Faccenda e Valerio Cosmi

 Sarà possibile condividere insieme questo momento, attraverso la televisione locale Young tv che si è messa a disposizione, sui canali terrestri 199 e 871 e in Streaming www.Youngtvallmusic.it  e sui social del Santuario e della nostra Associazione, per tutta la Settimana Santa e con la messa in onda della Passione 2019 la sera del Venerdì  Santo con inizio alle 21.05