Home Attualità La Asl Roma 6 da un contributo per l’acquisto di parrucche ai...

La Asl Roma 6 da un contributo per l’acquisto di parrucche ai malati oncologici

La Asl Roma 6 ha pubblicato il bando per l’erogazione di un contributo economico finalizzato all’acquisto della parrucca alle donne sottoposte

127

La Asl Roma 6 ha pubblicato il bando per l’erogazione di un contributo economico finalizzato all’acquisto della parrucca alle donne sottoposte a terapia oncologica e istituzione della Banca della parrucca.
L’Azienda Sanitaria Locale Roma 6 RENDE NOTO che le donne residenti nei comuni della ASL Roma 6 possono presentare la propria istanza, entro il 28.02.21, per accedere al contributo economico previsto dalla Regione Lazio.
Destinatari
Possono accedere al contributo per l’acquisto delle parrucche tutte le donne residenti nella ASL Roma 6 affette da alopecia conseguente a terapia oncologica.
Modalità di presentazione della domanda
Ai fini del conferimento del contributo regionale le persone interessate in possesso dei necessari requisiti, dovranno presentare formale richiesta sul modulo allegato.
Potranno presentare domanda di contributo anche coloro che abbiano con le destinatarie del contributo rapporti di parentela o affinità, entro il terzo grado, o di convivenza.
Le domande dovranno essere corredate della sottoelencata documentazione:

  • dichiarazione, ai sensi dell’articolo 46 del DPR n. 445/2000 e smi, attestante la residenza nella Regione Lazio;
  • certificazione medica rilasciata dal Medico di Medicina Generale o specialista del SSR che attesti la patologia oncologica e il conseguente trattamento causa dell’alopecia;
  • scontrino fiscale o fattura o ricevuta relativa all’acquisto della parrucca;
  • attestazione dell’indicatore ISEE con un valore non superiore a € 25.000,00, calcolato secondo quanto disposto dal DPCM 159/2013 e smi.
  • dichiarazione, ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR n. 445/2000 e smi, attestante il grado di parentela o affinità o la condizione di convivenza con il destinatario del contributo nel caso in cui la domanda non venga presentata direttamente dall’interessato.

Si specifica che l’attestazione ISEE come sopra indicata dovrà essere calcolata secondo le disposizioni previste dall’art. 6 del DPCM 159/2013 e smi.
Tuttavia, per coloro che non abbiano ottenuto il riconoscimento formale del grado di disabilità-non autosufficienza da parte delle autorità competenti (Allegato 3 al DPCM 159/2013), sarà possibile utilizzare l’ISEE ordinario, conformemente alle indicazioni fornite dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali/Inps nel documento “ISEE Indicatore della Situazione Economica Equivalente – Le risposte alle domande più frequenti”. Le richieste di accesso al contributo corredate della necessaria documentazione andranno presentate presso il PUA del Distretto Sanitario di appartenenza che provvederà all’acquisizione del consenso informato degli utenti al trattamento dei dati forniti nella domanda finalizzato all’erogazione del contributo regionale, nel rispetto della normativa vigente in materia di trattamento dei dati personali.
DISTRETTO H6 – ANZIO
Punto Unico di Accesso-PUA
“Villa Albani”, Pad. Sabatucci – stanza n.5
Via Aldobrandini, 32 – 00042 Anzio; Tel. 06 9327 6457 Orari:
Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12; martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17
Successivamente alla data di scadenza del presente avviso, la ASL Roma 6 provvederà all’istituzione di un apposito nucleo valutativo incaricato di procedere all’istruttoria delle domande pervenute e alla relativa valutazione, sulla base delle indicazioni generali fornite dalla Regione Lazio.
Assegnazione del contributo
A conclusione dell’istruttoria sul possesso dei requisiti di ammissibilità relativa alle domande presentate, la Azienda Sanitaria Locale Roma 6 trasmetterà alla Regione Lazio l’elenco puntuale delle donne aventi diritto al contributo, corredato della data di protocollazione della istanza e dell’importo della spesa sostenuta da ciascun richiedente. I suindicati dati andranno acquisiti nel rispetto di quanto disposto dalla normativa vigente in materia di trattamento dei dati personali.
L’importo del contributo erogabile per ciascuna beneficiaria è quantificato in euro 250,00, e comunque non potrà essere superiore al costo sostenuto per l’acquisto della parrucca.
I contributi verranno assegnati nei limiti delle risorse disponibili secondo il criterio cronologico di protocollazione delle domande, riportate in un’unica graduatoria regionale, a prescindere dalla ASL di riferimento. Le Aziende Sanitarie Locali, completato il piano delle assegnazioni da parte della Regione Lazio dei finanziamenti necessari, ne daranno comunicazione alle beneficiarie ed erogheranno il contributo alle stesse.
Le Aziende Sanitarie Locali potranno trasmettere, previo consenso delle interessate, i nominativi delle aventi diritto al contributo alla Banca della Parrucca al fine di rendere possibile, al termine dell’utilizzo della parrucca acquistata, l’eventuale donazione della stessa.
Le domande di contributo ritenute ammissibili che non rientreranno nell’assegnazione di ciascun avviso in quanto in esubero rispetto alle risorse disponibili, verranno inserite con priorità nell’assegnazione relativa al successivo avviso. L’utente, per l’importo di spesa che resta a suo carico eccedente il contributo regionale erogato, potrà usufruire delle agevolazioni fiscali previste dal DPR 917/1986, nel rispetto di quanto disposto DGR n. 568 del 9 ottobre 2018 “Detraibilità ai fini fiscali delle protesi tricologiche ai sensi dell’art. 15, comma 1, lettera c), del TIUR. Indirizzi applicativi”.
CONTROLLI E VERIFICHE
La ASL ROMA6 si riserva la facoltà di verificare, in qualsiasi momento, il possesso dei requisiti sopra dichiarati e di effettuare, ai sensi dell’art. 71 del DPR 445/2000 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, controlli a campione sulle veridicità delle autocertificazioni prodotte nel rispetto della normativa in materia.
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Tutti i dati personali di cui la ASL ROMA6/ PUA venga in possesso in occasione del presente procedimento, verranno trattati nel rispetto del nuovo Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali   GDPR del 2016/679, dell’art. 13 del D.lgs. 196 del 2003 ss.mm.ii -Codice in materia di protezione dei dati personali. Si informa, altresì, che i dati personali forniti saranno utilizzati nell’ambito delle finalità istituzionali dell’Azienda ASL Roma6 e della Regione Lazio per l’espletamento del procedimento in esame e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo. Il loro conferimento è obbligatorio, pena l’esclusione dal procedimento stesso. I dati forniti potranno essere oggetto di comunicazione ai competenti organi della Regione, nonché ad altri soggetti pubblici o privati, previsti dalle norme di legge o di regolamento, per lo svolgimento delle rispettive attività istituzionali.