Home Politica Sbarco, il Sindaco De Angelis: “Momento difficile, lottiamo per giovani e democrazia”

Sbarco, il Sindaco De Angelis: “Momento difficile, lottiamo per giovani e democrazia”

77° dello Sbarco di Anzio: il Sindaco, Candido De Angelis, nella Celebrazione Ufficiale al Monumento ai Caduti, ringrazia i giovani per la partecipazione

173

77° dello Sbarco di Anzio: il Sindaco, Candido De Angelis, nella Celebrazione Ufficiale al Monumento ai Caduti, ringrazia i giovani per la partecipazione social agli eventi e sottolinea le riflessioni del Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden: “La democrazia è una conquista preziosa e fragile, che dobbiamo sempre difendere”.
“Stiamo attraversando un momento difficilissimo – ha detto il Sindaco De Angelis – Anzio e Nettuno hanno circa ottocento contagiati per covid. Ho seguito l’insediamento del nuovo Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden e due cose che ha detto mi hanno profondamente colpito, legate anche a questa giornata: la prima è che la democrazia è una conquista preziosa e fragile, che va difesa e mantenuta anche a costo di sacrifici; la seconda è che il covid in America ha portato 400.000 morti, più di quelli che ci sono stati nella seconda Guerra Mondiale. Insieme all’orrore della guerra ed alle sofferenze della popolazione, oggi dobbiamo ricordare anche il periodo che stiamo vivendo, sia dal punto di vista sanitario che dal punto di vista economico. Si comincia a parlare di un milione di posti  di lavoro a rischio, centinaia di migliaia di aziende in crisi, questo carica ulteriormente di responsabilità chi amministra la cosa pubblica e che dirige la Città: dobbiamo, tutti, avere la consapevolezza dei problemi che stiamo trasmettendo alle nuove generazioni ed essere uniti nella loro risoluzione. Siamo la prima Nazione in Europa che ha fatto stare i nostri giovani meno tempo nelle scuole”.
Il discorso del Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, in occasione delle Celebrazioni Ufficiali, al Monumento ai Caduti, in Piazza Garibaldi, per il 77° Anniversario dello Sbarco Alleato, è stato fatto alla presenza dei Rappresentanti delle Ambasciate Britannica e degli Stati Uniti, del Sindaco di Nettuno, Alessandro Coppola, del Sindaco di Lanuvio, Luigi Galieti, del Vicesindaco di Aprilia, degli Assessori e dei Consiglieri Comunali del territorio, delle Autorità Militari e dell’Arciprete della Chiesa Madre di Anzio, Padre Francesco Trani.   “Per questo – prosegue il Sindaco de Angelis – abbiamo incentrato le celebrazioni di questa giornata sui giovani, che hanno risposto alla grande e ringrazio gli Assessori, Valentina Salsedo e Gabriella Di Fraia, insieme ai Dirigenti scolastici, per essersi impegnati in questo percorso della memoria con gli studenti, che hanno prodotto filmati stupendi, ora pubblicati sulla rete. Così come ringrazio Harry Shindler, per il suo commovente discorso; è uno dei superstiti di quei giorni, il nostro compito è quello di ricordare sempre e di mantenere viva la memoria, insieme alla motivazione con la quale il Presidente Ciampi ci ha conferito la Medaglia d’Oro al Merito Civile. Cerchiamo di mettere in campo, tutti, il massimo impegno, come hanno fatto i nostri Padri nella ricostruzione della Città. Col medesimo impegno dobbiamo affrontare questi giorni, per far sì che i nostri giovani possano vivere una vita migliore. Questo è il messaggio di oggi, questa  la testimonianza che dobbiamo passare ai nostri ragazzi. Ci auguriamo che, questa Piazza, il prossimo anno – ha concluso il Sindaco di Anzio – torni ad essere dei cittadini, per celebrare insieme una giornata fondante della nostra Anzio”. A seguito delle deposizioni al Monumento ai Caduti, le Celebrazioni Ufficiali del 77° dello Sbarco di Anzio, si sono concluse al Porto, per rendere onore ai Caduti nell’affondamento dell’incrociatore Spartan, insieme ai Delegati delle ambasciate ed al Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo, Ten. Vasc. Luca Giotta.