Home Cultura e Spettacolo 77° dello Sbarco di Anzio: sulla pagina Fb i cortometraggi degli studenti

77° dello Sbarco di Anzio: sulla pagina Fb i cortometraggi degli studenti

7° dello Sbarco di Anzio: l'Itis ed il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate Luigi Trafelli di Nettuno, il Liceo Chris Cappell College di Anzio, il Centro Formazione

77

77° dello Sbarco di Anzio: l’Itis ed il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate Luigi Trafelli di Nettuno, il Liceo Chris Cappell College di Anzio, il Centro Formazione Professionale di Anzio, l’Itet Emanuela Loi di Nettuno, il Liceo Artistico Pablo Picasso di Anzio, il Liceo Scientifico Innocenzo XII di Anzio, l’Istituto Comprensivo Stella Maris e l’iid Apicio – Colonna Gatti di Anzio,  hanno risposto “presente” al progetto lanciato dal Sindaco, Candido De Angelis, dall’Assessore alle politiche culturali e della scuola, Gabriella Di Fraia, dall’Assessore alle attività produttive, turismo e spettacolo, Valentina Salsedo e dall’Amministrazione Comunale tutta,  intitolato “Anzio non dimentica. I valori della memoria custoditi e trasmessi ai giovani, per un futuro di pace”. 
Gli studenti, in seguito alla riunione streaming degli Assessori Gabriella Di Fraia e Valentina Salsedo, con i referenti culturali ed i tecnici di laboratorio degli Istituti Superiori di Anzio e Nettuno, hanno realizzato ed inviato, all’Amministrazione Comunale, otto emozionanti cortometraggi sul tema dello Sbarco di Anzio e sul valore della memoria, in corso di pubblicazione sulla pagina Fb istituzionale del Comune di Anzio e sul grande ledwall in Piazza Pia.
Al centro cittadino, insieme ai cortometraggi degli studenti, sul ledwall di Piazza Pia, scorrono anche le immagini del documentario realizzato dal Presidente del Museo dello Sbarco di Anzio, Patrizio Colantuono e della campagna di comunicazione dell’Ente per onorare, nonostante il covid-19, i Caduti dell’Operazione Shingle, anche in questo delicato 77° Anniversario dello Sbarco.
“Quest’anno il settantasettesimo Anniversario dello Sbarco Alleato – ha scritto il Sindaco, Candido De Angelis, nella lettera aperta alle scuole del territorio – si incardina in un contesto particolarmente complicato, dovuto, purtroppo, all’emergenza sanitaria, quindi le commemorazioni dovranno avvenire in linea con le prescrizioni anti contagio, ma questo non ci impedirà di onorare, insieme, coloro che hanno perso la vita per la nostra libertà, come non potrà venir meno l’impegno dell’Amministrazione di proseguire il percorso storico-culturale, intrapreso con la preziosa collaborazione delle scuole del territorio, che con impegno ed entusiasmo hanno sempre arricchito di contenuti inediti i progetti proposti”.
Il programma delle Celebrazioni, che il 22 gennaio prevede le consuete deposizioni ai Cimiteri di Guerra ed al Monumento ai Caduti, in Piazza Garibaldi, oggetto in questi giorni di un intervento di restyling sulla stele, è stato organizzato in totale sicurezza e nel pieno rispetto della normativa anticovid.