Home Attualità Al via il Premio giornalistico Città di Anzio dedicato a Tito Peccia

Al via il Premio giornalistico Città di Anzio dedicato a Tito Peccia

93

Al via il premio giornalistico “Città di Anzio – Tito Peccia”, istituito dalla Pro Loco “Città di Anzio” in ricordo del cronista locale Tito Peccia, storico addetto stampa dell’associazione scomparso prematuramente lo scorso anno. Quest’anno alla sua prima edizione, l’iniziativa nasce per dare voce ai giornalisti del territorio del litorale sud,  partendo da Nettuno, Anzio, fino ad arrivare a Fiumicino, e promuovere il lavoro di chi ogni giorno racconta, informa e approfondisce. Proprio come faceva Tito Peccia, scomparso dopo venti anni di lavoro giornalistico sul campo, sempre in prima fila, sempre attento alle vicende di Anzio, la sua città. Possono partecipare al concorso tutti i giornalisti iscritti all’Albo dei Professionisti o dei Pubblicisti, free lance, praticanti, tirocinanti, senza limiti di età. Il premio verrà assegnato all’articolo o all’inchiesta, in lingua italiana, pubblicato su testate on line o cartacee regolarmente registrate, o a servizi trasmessi in televisione o in radio i cui argomenti siano legati alla storia, alle tradizioni e all’economia del litorale sud. I lavori dovranno essere pubblicati nell’arco temporale compreso tra il 01/01/2021 e il 30/06/2021. Verrà premiato il giornalista che meglio avrà sviluppato il tema proposto dalla Commissione giudicatrice. Per questa prima edizione l’argomento prescelto è “Il mare”. I lavori di inchiesta potranno svilupparsi lungo il seguente filone: “tutela, salvaguardia e promozione del territorio”. Al giornalista vincitore verrà corrisposta la somma di 1000/00 euro. Per i dettagli del regolamento consultare il regolamento sottostante.

REGOLAMENTO
Art. 1 – Oggetto del concorso
Il premio verrà assegnato all’articolo o all’inchiesta, in lingua italiana, pubblicato su testate on line o cartacee regolarmente registrate –  o a servizi trasmessi in televisione o in radio i cui argomenti siano legati alla storia, alle tradizioni e all’economia del litorale sud: Anzio, Nettuno. Ardea, Pomezia, Ostia, Fiumicino. Particolare attenzione verrà riservata alle peculiarietà e alle professionalità del territorio.
I lavori devono essere pubblicati nel periodo compreso tra il 01/01/2021 e il 30/06/2021. Il premio riconoscimento verrà assegnato al giornalista che meglio avrà sviluppato l’argomento che sarà scelto dalla Commissione giudicatrice.
Art.2 – Requisiti per partecipare
Possono partecipare tutti i giornalisti iscritti all’Albo dei Professionisti o dei Pubblicisti, free lance, praticanti, tirocinanti, senza limiti di età.
Art.3 – Modalità e termini di consegna
Gli elaborati dovranno avere una lunghezza compresa tra 3500 e 4000 battute – o durata di 4 minuti per i servizi radiofonici/televisivi – ed essere consegnati entro e non oltre il 15/07/2021 pena l’esclusione dal concorso attraverso mail all’indirizzo  premiocittadianzio@legalmail.it
Ogni candidato può presentare un solo elaborato/prodotto tecnologico, pena l’esclusione dal premio.
Il candidato dovrà allegare anche copia di un documento di identità valido, numero tessera dell’Odg (ove presente) e liberatoria al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.14 del D.Lgs 196/2003. La partecipazione è individuale e gratuita. Sono esclusi dalla partecipazione i giornalisti coinvolti nell’organizzazione.
Art. 4 – Premio al vincitore
Al giornalista vincitore verrà corrisposta la somma di 1000/00 euro, in un’unica soluzione. Le modalità di premiazione verranno comunicate successivamente.
Art. .5 – Valutazione elaborati
Gli elaborati verranno valutati da una giuria formata da rappresentanti della Pro loco “Città di Anzio” e dal Comitato tecnico dei giornalisti.
La valutazione dei singoli componenti della giuria avviene con voto palese e motivato. Il giudizio espresso dalla giuria è insindacabile.
Art. 6 – Metodo di valutazione degli elaborati
Il metodo di valutazione è a doppio turno. Ogni giurato assegna 3 punti al proprio preferito, 2 punti al secondo, 1 punto al terzo. Superano il primo turno i 2 candidati che abbiano conseguito più voti. Tra i 2 candidati rimasti, al secondo turno, verrà scelto il vincitore. Non è prevista l’assegnazione ex equo. Ogni giurato esprime un solo voto ed è necessaria la presenza in occasione della riunione (scheda valutazione). Le riunioni sono tutte verbalizzate e controfirmate dal presidente del Comitato tecnico giornalistico.
Art. 7 – Tema del concorso
Tema del concorso, prima edizione: IL MARE
L’elaborato potrà essere sviluppato lungo il seguente filone:

  • Tutela, salvaguardia e promozione del territorio
    Art. 7 – Diffusione degli elaborati inviati
    Con la sua partecipazione, il giornalista autorizza l’organizzazione a riprodurre e diffondere gli elaborati inviate, siano essi testi, video o immagini, senza niente pretendere. Sarà cura dell’organizzazione citare l’autore.
    Art. 8 – Responsabilità dei contenuti dell’elaborato
    Ogni giornalista sarà personalmente responsabile dei contenuti inviati e ne garantisce in ogni momento l’autenticità, la veridicità e la relativa documentazione.
    Sarà cura del partecipante ottenere tutte le autorizzazioni, diritti e copyright sul materiale presentato. Con la partecipazione al premio si accetta il presente regolamento e si declina l’organizzazione da qualsiasi responsabilità. Partecipando, il giornalista dà il pieno consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lsg 196/2003 e GDPR UE 679/2016 nei limiti e per la finalità del concorso.
    Art. 9 – Consegna premi
    I premi saranno consegnati il giorno 18/09/2021 in una apposita location che sarà comunicata dalla direzione delle Pro loco “Città di Anzio”
    Art. 10 – Soppressione e variazioni premio
    La Pro loco “Città di Anzio” potrà sopprimere, a suo discrezionale giudizio, in qualsiasi momento, il presente Premio o variarne le date, senza che nulla sia dovuto ai partecipanti.
    Art. 11 – Giurisdizione italiana e foro competente
    I rapporti tra i partecipanti al presente Premio e il Soggetto Promotore sono disciplinati dalle leggi italiane. Ogni controversia sarà sottoposta alla giurisdizione dell’autorità giudiziaria italiana e competenza esclusiva del Foro di Velletri.
    Art. 12 – Disposizione finale
    La partecipazione al Premio e l’utilizzazione dei riconoscimenti sono assolutamente gratuiti e non comportano alcun vincolo o impegno di qualsiasi natura al di fuori delle condizioni di partecipazione previste dal presente regolamento. La Pro loco “Città di Anzio” si riserva di apportare cambiamenti al presente regolamento e alle date delle selezioni, comunicazioni ed eventi per gli anni successivi.
    COMITATO TECNICO GIORNALISTICO
    Ivo Iannozzi, Presidente, giornalista pubblicista
    Katia Farina, giornalista pubblicista
    Roberta Sciamanna, giornalista pubblicista