Home Cronaca Rischio crollo, il Sindaco di Anzio vieta il passaggio a riva per...

Rischio crollo, il Sindaco di Anzio vieta il passaggio a riva per 7 stabilimenti

Sono almeno sette, ma forse anche qualcuna in più ( i dettagli sull'Albo pretorio di Anzio nei prossimi giorni) le spiagge interdette al passaggio a piedi

785

Sono almeno sette, ma forse anche qualcuna in più ( i dettagli sull’Albo pretorio di Anzio nei prossimi giorni) le spiagge interdette al passaggio a piedi dal Comune di Anzio. Con un’ordinanza che ancora non è stata pubblicata, a firma del Sindaco Candido De Angelis, si vieta di camminare sull’arenile de IL Faraone, La PLaya, il Cottolengo, La Torre, Lido Nettuno, Garda e YT Village. La decisione è stata presa per motivi di sicurezza poichè la zona è interamente a rischio crollo. Una decisione che era nell’area, dopo i crolli avvenuti nelle scorse settimane, che solo per un caso non hanno visto nessuno coinvolto. A sollecitare l’Amministrazione a  prendere una decisione drastica per la sicurezza di tutti è stata l’Agenzia del Demanio. Ora i titolari degli stabilimenti, che rischiano una situazione di grave disagio in vista della prossima stagione estiva, possono diventare parte attiva e proporre al comune progetti di messa in sicurezza della costa per il tratto di competenza. Nel frattempo passeggiate vietate da Tor Caldara fino alla Via Ardeatina.