Home Politica Terremoto politico nel Patto per Nettuno, Gianni Cancelli vicino all’addio

Terremoto politico nel Patto per Nettuno, Gianni Cancelli vicino all’addio

Non si è ricomposta la frattura creata nella formazione politica del Patto per Nettuno, rappresentata in consiglio comunale dal consigliere Antonio Taurelli,

853
Gianni Cancelli e Renato Innocca

Non si è ricomposta la frattura creata nella formazione politica del Patto per Nettuno, rappresentata in consiglio comunale dal consigliere Antonio Taurelli, a seguito del messaggio del coordinatore Gianni Cancelli, di congratulazioni per l’elezione in regione di Fabio Capolei, esponente di Energie per l’Italia. Tantissimi i messaggi di congratulazioni per Capolei, che vede dopo decenni un rappresentante politico del litorale di nuovo sugli scranni della Pisana.
Un messaggio tra l’altro molto chiaro: “A nome e per conto del Patto per Nettuno desidero esprimere le mie più sincere congratulazioni per la sua nomina a consigliere regionale del Lazio a Fabio Capolei.
Sforzo, coerenza e senso di appartenenza alla lunga pagano sempre. Dopo tanti anni il nostro territorio torna ad essere rappresentato nel massimo organismo regionale. Siamo certi che, al di la, delle proprie convinzioni, Capolei lavorerà nel solo ed esclusivo interesse della nostra intera comunità cittadina. Complimenti e buon lavoro”.
Un messaggio che non è piaciuto a diversi esponenti della formazione politica che hanno aspramente criticato il coordinatore Cancelli nelle chat private del gruppo ma anche in piazza e sui social. Da allora il gelo tra le parti e nessun chiarimento. Oggi indiscrezioni di piazza dicono che Cancelli è pronto a lasciare la formazione politica che ha contribuito a far nascere e non è detto che vada via da solo. Un fatto che, se si dovesse realizzare, sembra destinato a dissolvere un partito che ha registrato un ottimo consenso alle ultime elezioni nell’ambito della coalizione di centrosinistra e chissà se si pensa già ad un nuovo progetto politico.