Home Attualità La Bcc di Nettuno sostiene la città durante il Covid e chiude...

La Bcc di Nettuno sostiene la città durante il Covid e chiude in attivo

Il Consiglio di amministrazione della Banca di Credito Cooperativo di Nettuno ha approvato il Bilancio dei primi nove mesi del 2020 che chiude con un utile lordo

344
Luciano Eufemi,

Il Consiglio di amministrazione della Banca di Credito Cooperativo di Nettuno ha approvato il Bilancio dei primi nove mesi del 2020 che chiude con un utile lordo di 1,016 milioni di euro.
Capitale e Riserve ammontano a 33,265 milioni di Euro e contribuiscono a mantenere il Total Capital Ratio al 34%, dato ben al di sopra delle medie registrate dal Sistema Bancario e del requisito minimo previsto dalle normative vigenti.
“Il Bilancio di periodo rispecchia le nostre previsioni e i risultati conseguiti confermano l’andamento positivo – commenta il Presidente Luciano Eufemi – per cui ci aspettiamo una chiusura d’anno migliore rispetto al 2019″.
La Raccolta totale, diretta e indiretta, ammonta ad Euro 252,28 milioni. In particolare, la Raccolta diretta si attesta a 180,34 milioni di euro mentre la Raccolta Indiretta raggiunge 71,94 milioni di Euro.  Inoltre, gli Impieghi netti superano quota 126 milioni di euro, registrando una crescita del 2,88% rispetto al 31 dicembre 2019. Da rilevare, sottolinea il Presidente, l’apporto che la Banca ha fornito al territorio prodigandosi per fronteggiare l’emergenza Covid 19 con l’acquisto di attrezzature sanitarie destinate al locale Ospedale e consentendo crediti a condizione di favore ai Soci.

La Banca di Credito Cooperativo di Nettuno