Home Cronaca Donati alla Protezione civile gasolio e autocisterne sequestrati dalla Finanza a Nettuno

Donati alla Protezione civile gasolio e autocisterne sequestrati dalla Finanza a Nettuno

Oltre 100.000 litri di gasolio, un autoarticolato, due autocisterne e attrezzature varie per il travaso del carburante - sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale

533

Oltre 100.000 litri di gasolio, un autoarticolato, due autocisterne e attrezzature varie per il travaso del carburante – sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma a giugno di quest’anno – sono stati donati alla Protezione Civile della Regione Lazio.
Erano stati individuati e sottoposti a sequestro dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Nettuno nel corso di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Velletri, che avevano portato a disarticolare un’organizzazione criminale con base a Nettuno e ramificazioni in Campania, dedita all’ introduzione e commercializzazione nel territorio nazionale di combustibile di contrabbando.
Il sodalizio, grazie a compiacenti broker esteri, acquistava partite di gasolio per autotrazione in Polonia, che poi giungeva in Italia, su gomma o su rotaia, scortato da documenti di accompagnamento recanti il codice di nomenclatura relativo agli oli lubrificanti, assoggettati ad un’imposizione sensibilmente inferiore.
La sinergia tra il Tribunale di Velletri, la Guardia di Finanza e la Protezione Civile permetterà a quest’ultima di potenziare le dotazioni necessarie per l’espletamento dei propri compiti istituzionali.
Un contributo ancora più utile nell’attuale fase emergenziale.