Home Politica Alicandri: “Nettuno revoca lo smart working? Spero non sia vero”

Alicandri: “Nettuno revoca lo smart working? Spero non sia vero”

299
Il consigliere Roberto Alicandri

“Da quanto mi viene riferito parrebbe che in giornata odierna la segreteria generale del comune di Nettuno avrebbe revocato a molti dipendenti lo smart working obbligandoli quindi a rientrare a lavorare in ufficio. Uso il condizionale perché non posso credere che sia stata fatta davvero una scelta del genere che andrebbe conto ogni ratio a tutela della salute. Proprio oggi oltre cento scienziati di fama mondiale hanno scritto al Presidente della Repubblica perché si opti per misure drastiche al fine di evitare una strage ed invece nel nostro comune, che evidentemente giace in una bolla a se stante, sembra farsi l’esatto contrario nonostante le evidenze mostrino chiaramente un’altra realtà. Non ci si venga poi a dire che il problema sarebbe ora la poca efficienza perché di certo non si può gettare sui lavoratori il solito ed annoso problema della mancanza di organizzazione e programmazione di questa maggioranza. In ogni caso facendo seguito a quanto già richiesto la scorsa settimana, ho protocollato una nuova richiesta di accesso agli atti per avere contezza di tutto quanto la segreteria generale ha fatto in questa ultima settimana circa l’organizzazione del lavoro degli uffici e circa la protezione della salute dei dipendenti e degli utenti. Possiamo a questo punto solo sperare che quanto apparirebbe quindi avvenuto quest’oggi sia in realtà mai accaduto o comunque che si venga folgorati da un barlume di buonsenso e si torni indietro. La salute delle persone è la prima cosa a cui pensare, sempre ed ovunque e mai si può pensare di anteporvi qualsiasi altro interesse anche se esso fosse la produttività. Non si dimentichi che intorno a tutti noi ci sono persone fragili che rischiano seriamente la vita in questo momento e non auguro a nessuno di dover fare i conti con la propria coscienza laddove accadesse ciò che vogliamo scongiurare con tutte le nostre forze”.
Così in una nota stampa Roberto Alicandri, Capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale a Nettuno”.