Home Cultura e Spettacolo Umberto Stefanelli con Photogeisha in mostra alla Rome Art Week 2020

Umberto Stefanelli con Photogeisha in mostra alla Rome Art Week 2020

Dal 26 al 31 ottobre 2020, tra gli eventi ospitati all’interno della prestigiosa Galleria RestelliArtco, in occasione della Rome Art Week, la mostra fotografica

96

Dal 26 al 31 ottobre 2020, tra gli eventi ospitati all’interno della prestigiosa Galleria RestelliArtco, in occasione della Rome Art Week, la mostra fotografica “Photogeisha – Fino ai confini del mondo” di Umberto Stefanelli, fotografo di Anzio, interamente dedicata allo Shibari.
Cresciuto artisticamente a Tokyo e New York, Stefanelli, dopo avere esposto nei Musei e nelle Fondazioni più importanti del mondo, torna a Roma per presentare un insolito ed originale progetto fotografico, nato quasi per caso nel corso di una notte all’interno di un piccolo locale di Minami ed un love Hotel di Osaka, in Giappone.
Venti immagini per raccontare lo shibari, una cultura dalle antichissime origini, che in Photogeisha oggi è documentato da un’angolazione insolita rispetto alle idee che normalmente accompagnano questa disciplina. Le immagini raccontano un’arte in cui lo spettatore diventa partecipe della condivisione di una scultura vivente e di una pratica meditativa che, attraverso la flessibilità del corpo e della mente, diventa espressione di potere e di scambio. Una commistione di corpo e spirito in cui la corda è mezzo e in cui più che la destinazione finale conta il percorso fatto insieme.
Negli scatti figure che avvinte ad una fune che si librano nel vuoto, movimenti perfettamente coordinati per rimanere in equilibrio. Un intreccio di corpi e canapa, realizzato attraverso l’uso di nodi, seguendo le forme geometriche che ricordano un’altra antica arte giapponese, quella dell’ikebana, che da sempre sta a significare sensualità, vulnerabilità e forza come elemento fondamentale della composizione floreale e tutto il fascino di una tradizione centenaria in equilibrio tra l’arte marziale dell’hojojutsu e la “pittura della primavera” (in giapponese shunga), ispirata al più celebre stile del “mondo fluttuante” ukiyo-e.
Photogeisha sarà uno tra i progetti di punta che saranno ospitati dalla Galleria Restelliartco. in Via Vittoria Colonna 9 in Roma all’interno di “Fino ai Confini del Mondo” una Esposizione strutturata, dai galleristi Raffaella Rossi e Filippo Restelli, in quattro originalissimi ed inediti percorsi espositivi per raccontare il pianeta e l’uomo, i suoi fallimenti e le sue contraddizioni.
“Fino ai Confini del Mondo” verrà presentata in occasione della Rome Art Week, la rassegna Capitolina più importante dedicata all’arte contemporanea, che si terrà dal 26 al 31 ottobre ma l’esposizione continuerà ad essere visitabile in Galleria per tutto il 2020.

Ma chi è Umberto Stefanelli?
Fotografo italiano cresciuto artisticamente a New York, dove ha vissuto diversi anni e dove ha iniziato ad esprimere la sua creatività, perfezionando il suo modo personalissimo di fotografare e rielaborare le immagini con tecnica innovativa.
Dopo l’America, la scoperta del Giappone che, con la sua luce ed i suoi colori, ha ulteriormente condizionato l’evolversi della sua arte fotografica intimamente legata alle magie della pellicola a sviluppo immediato Polaroid.
Dal 2003 al 2008 ha ricoperto il ruolo di Responsabile Artistico del Festival Internazionale “Orvieto Fotografia”.
Nel 2010 ha partecipato, come relatore, al “Secondo Congresso Europeo dei Fotografi Professionisti”tenutosi a Lione.
Ha collaborato, come insegnante, con istituzioni e società pubbliche e private, tra cui Il Politecnico di Milano, lo IED di Roma, il MiMa di Verona.
Ha inoltre collaborato all’allestimento di vari progetti artistici con POLAROID, LEVI’S STRAUSS, L’OREAL, NOKIA, EPSON, GREY GROUP, YOUNG & RUBICAM, NIPPON TELEVISION, ZOOM MAGAZINE.
E’ stato uno dei primi artisti italiani ad ottenere la certificazione DIGIGRAPHIE® by EPSON.
Sue opere sono conservate nel Polaroid International Museum U.S.A., nel Museo Nazionale della Fotografia di Brescia, nella Galleria Civica di Modena, nel CIFA – Centro Italiano della Fotografia d’Autore, nel Museo della Fotografia di Lishui – Cina, nello Shanghai Duolun Museum Of Modern Art edin altre collezioni pubbliche e private, nazionali ed internazionali.
Da giugno 2009 ha iniziato, su umbertostefanelli.com, un progetto di narrazione tra immagini e parole (fotografia – e poesia – al servizio del furore creativo) che è tuttora in corso.