Home Cultura e Spettacolo Pandemia e vena artistica, la trilogia di Emilia De Santis e Paola...

Pandemia e vena artistica, la trilogia di Emilia De Santis e Paola Fusani

Sono Emilia De Santis e Paola Fusani insegnanti di Anzio e Nettuno, ad illustrate un progetto fotografico

162

Sono Emilia De Santis e Paola Fusani insegnanti di Anzio e Nettuno, ad illustrate un progetto fotografico che le ha viste protagoniste.
2020 e… pandemia , ci si sente smarriti nonostante ci sia detto ANDRÀ TUTTO BENE.
Si perde un po’ di libertà per il bene comune, ognuno in un proprio microcosmo che ricorda il solipsismo di Sant’Agostino. Ci si sente completamente in balia di un nemico subdolo e invisibile. Allora si cerca un nuovo equilibrio e si cerca di impiegare il tempo casalingo in muove e rimodulate situazioni. Nasce così l’idea della trilogia di fotografare, di fissare momenti attimi della pandemia. Nasce così l’idea di due amiche, di due professoresse che in preda alla DAD SI REINVENTANO. Il volume 1 Fotodecameron contiene 100 foto realizzato in 10 giornate. Ogni giorno un tema fotografico esclusivamente all’interno delle mura domestiche. Il volume 2 Quarantine Vertigo  contiene 100 foto di esperimenti creativi fotografici. Il terzo volume, in stampa, contiene foto realizzate finalmente all’aperto ed insieme. In questa trilogia fotografica senza pretese c’è l’impegno, l’amicizia, la forza di andare avanti e di lasciare un ricordo  di questi momenti indimenticabili.