Home Cultura e Spettacolo “Note dell’Arte”, ad Anzio in scena musica e beneficenza per l’Ospedale

“Note dell’Arte”, ad Anzio in scena musica e beneficenza per l’Ospedale

Ultimi biglietti disponibili per assistere alla serata evento di beneficenza, in favore dell'Ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno, "Note nell'Arte", con Antonio Giuliani

63

Ultimi biglietti disponibili per assistere alla serata evento di beneficenza, in favore dell’Ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno, “Note nell’Arte”, con Antonio Giuliani: sabato 26 settembre, al Parco di Villa Adele. Biglietti a 10 euro, presso l’Ufficio del Turista.
Antonio Giuliani, attore e cabarettista di grande spessore, sabato 26 settembre, sarà ad Anzio, al Parco di Villa Adele, quale testimonial della Serata di Beneficenza “Note nell’Arte”, organizzata dall’Amministrazione De Angelis e dall’Associazione Fare Musica, in collaborazione con l’Associazione Oltremente.
Gli ultimi biglietti per assistere all’evento benefico sono disponibili, al prezzo di 10 euro, presso l’Ufficio del Turista e del Cittadino, in Piazza Pia 19, aperto dal lunedì al giovedì dalle 18 alle 21 e dal venerdì alla domenica dalle 18 alle 23.
L’incasso della serata sarà interamente devoluto all’Associazione Oltremente, guidata da Maria Teresa Barone, per l’acquisto di importanti apparecchiature sanitarie per l’Ospedale Riuniti Anzio – Nettuno.
Insieme ad Antonio Giuliani, sul palco più importante del litorale romano, allestito in totale sicurezza e nel rispetto della normativa Covid, saranno presenti, con le loro performance, la pianista Romina Garbini e l’artista Francesco Olivieri,  già protagonista di eventi culturali nazionali ed internazionali a Varsavia, Roma, Milano, Fiuggi e recentemente a Villa Corsini Sarsina, con la mostra pittorica “I Volti”.
Nel corso della serata di beneficenza, coordinata dall’Assessore alle attività produttive, turismo e spettacolo, Valentina Salsedo, si esibiranno anche la band Dimensione Prog, la CST Danza, il chitarrista Giorgio Veneri, la cantante Ornella Paglino ed il violinista Dashamir Hoxha.