Home Cultura e Spettacolo Il Teatro Studio 8 protagonista dell’Estate nettunse con eventi dal vivo

Il Teatro Studio 8 protagonista dell’Estate nettunse con eventi dal vivo

Emozioni … un solo sostantivo per racchiudere in un virtuale tour artistico quanto offerto dal Teatro Studio 8 e dai Liberi Teatranti in una location suggestiva

102

Emozioni … un solo sostantivo per racchiudere in un virtuale tour artistico quanto offerto dal Teatro Studio 8 e dai Liberi Teatranti in una location suggestiva, intrigante, con il rosso dei drappi a formare ali rievocative di abbracci e colori di luci per imprimere negli occhi il ricordo di serate all’insegna del bello. La creatività del Direttore artistico Francesco Ruggirello ha raggiunto la sua più vivace espressione nell’allestimento delle scene con adattamenti mirabolanti, mentre il Direttore tecnico Giampiero Bonomo ha costantemente assicurato un’impeccabile ricettività in tempi di Covid 19, oltre naturalmente agli aspetti tecnici e alla regia di numerosi eventi succedutisi sul

Il Teatro Studio 8

palcoscenico. In questa prima edizione estiva di una rassegna voluta con determinazione dai Liberi Teatranti nella loro casa – il Teatro Studio 8, i cittadini nettunesi e tanti turisti hanno potuto riassaporare il gusto di assistere a spettacoli dal vivo dopo il lockdown e finalmente sentirsi coinvolti in eventi che hanno abbracciato i settori più diversi dell’arte e della cultura, in un crescendo di sensazioni oniriche quasi senza distinzione tra fantasia e realtà, grazie alla sapiente scelta degli spettacoli in cartellone. Per questo il pubblico, esprimendo piena soddisfazione per quanto messo in scena dagli organizzatori, non ha fatto mancare ripetutamente la sua presenza, sostenendo il variegato profilo di progetti e temi artistici voluti dai Direttori. Progetti di assoluto valore nel panorama degli eventi cittadini che il Comune di Nettuno ha potuto annoverare nel poderoso impegno assunto con la cittadinanza per rendere vivace l’estate nettunese, purtroppo scossa come numerose altre realtà dalla problematica Covid 19 e che tanta apprensione ha creato nella popolazione. I severi oneri, non solo economici, che i Liberi Teatranti hanno assunto verso il pubblico tenendo altissima l’attenzione per la sicurezza, in linea con le prescrizioni locali e nazionali, hanno altresì consentito di mantenere fede ai propri e altrui impegni artistici con assoluta serenità, raggiungendo tutti gli obiettivi prefissati e, tra i tanti spettacoli inclusivi, quelli giunti con mirate richieste a favore della cittadinanza da parte dei competenti assessorati del Comune di Nettuno. I Liberi Teatranti, a buon ragione, possono ora affermare con orgoglio di aver restituito dignità all’arte e alla cultura propria del Teatro in questo angosciante, mortificante periodo caratterizzato dalla pandemia, oltre a lanciare uno spettacolare segnale sulla vivacità intellettuale che li distingue atteso che anche gli ostacoli più imponenti possono essere superati quando la determinazione supera la paura. Scrivere i nomi di tutti gli artisti e protagonisti di questa bella estate trascorsa al Teatro Studio 8 in un freddo elenco non darebbe la giusta enfasi a quanti hanno veramente offerto la loro magica, esilarante o suggestiva interpretazione, spesso foriera di sogni e realtà, accompagnati da un magico trasporto di sensorialitá diffusa tra chi ama l’arte nelle sue più recondite sfaccettature. Una miscellanea di suoni, luci, colori, risate, sofferenza, dramma e danza, innovazione e sperimentazione, spazio ai giovani …. per dare visibilità a chi è alla ricerca del proprio stile o al proprio baricentro artistico. Tutto questo è stato possibile al Teatro Studio 8, luogo d’incontro tra generazioni, luogo di riflessioni ed emozioni, luogo dove un gruppo di appassionati, guidati da Giampiero Bonomo e Francesco Ruggirello, riescono a dare un sorriso al pubblico, ma anche a tante persone sfortunate con la generosa devoluzione di parte del ricavato alle associazioni del territorio.
Come dimenticare allora il susseguirsi di artisti di portata nazionale, i virtuosismi di sinuose danzatrici, maestosi interpreti di svariate realtà artistiche. Piace ricordare in tale evenienza la rilevante partecipazione del pubblico per il coinvolgente Mauro Iandolo, che con il suo spettacolo a favore del mondo dei sordi, ha saputo trasmettere emozioni uniche con il suo subliminale incedere delle mani che si trasformano in un ricco vocabolario.
Questa è stata la chiave con la quale i Liberi Teatranti hanno aperto il cuore di tanti cittadini, in un’estate particolare, caratterizzata da restrizioni, ma dove è stato dato spazio a chi ama davvero l’arte in tutte le sue forme.
E … quale mirabile apoteosi, la consacrazione di un successo ormai nell’aria attraverso la bellissima serata conclusiva di domenica 13 settembre, dove i Liberi Teatranti hanno voluto rendere omaggio al caloroso pubblico e … perché no, anche se stessi, per mettersi in gioco, rinvigorire la passione e dare un concreto aiuto a chi ha bisogno! Una carrellata di gioiose rappresentazioni, per rimarcare il carattere amatoriale della compagnia teatrale! Liberi Teatranti che si caratterizzano per le loro prestazioni artistiche di assoluto rilievo da parte dei suoi componenti, eccezionalmente presentati uno ad uno dal Presidente dell’associazione culturale Giampiero Bonomo. L’attento pubblico ha reso chiari onori alla compagnia, confermando l’affetto che circonda gli artisti che la compongono.
Un breve periodo di pausa e il Teatro Studio 8 promette già da ora scintille con la 2^ edizione del premio teatrale città di Nettuno, in linea con il successo ottenuto con la prima edizione nonché con la rassegna invernale professionisti e gli attori e le attrici dei Liberi Teatranti offriranno il meglio del loro repertorio e nuove inedite commedie. Seguite i loro nuovi appuntamenti qui:  https://www.facebook.com/teatro.studio8 – Sito ufficiale: www.teatrostudio8.it