Home Politica Morte Willy, il Sindaco Coppola replica a Taurelli: “Assurda demagogia”

Morte Willy, il Sindaco Coppola replica a Taurelli: “Assurda demagogia”

"In riferimento alla nota del consigliere Antonio Taurelli apparsa su alcune testate giornalistiche locali, tengo a precisare che lo Stato consent

491
Sandro Coppola
“In riferimento alla nota del consigliere Antonio Taurelli apparsa su alcune testate giornalistiche locali, tengo a precisare che lo Stato consente l’esposizione della bandiera italiana a mezz’asta solo in caso di lutto nazionale, tutte informazioni reperibili anche online sul sito del Governo nell’apposita sezione dedicata al cerimoniale istituzionale dove vengono specificate in maniera esaustiva le modalità di esposizione della bandiera italiana http://presidenza.governo.it/ufficio_cerimoniale/cerimoniale/quesiti.html. In occasione della tragica morte del giovane Willy Monteiro Duarte il Comune di Nettuno ha partecipato moralmente alla giornata di lutto proposta dall’Anci anche con una nota specifica pubblicata sulla propria pagina istituzionale Facebook e avrebbe, allo stesso modo, esposto a mezz’asta la bandiera del proprio consiglio comunale come da proposta dell’Anci stessa. Purtroppo per i lavori al Palazzo Comunale che sono tuttora in corso le bandiere da qualche mese, per ovvie ragioni, sono state tolte. Dispiace che anche davanti a tragedie del genere si riesca a strumentalizzare qualsiasi argomento facendo demagogia e polemica quando l’unica cosa sensata sarebbe quella di partecipare al dolore di una famiglia sconvolta da una inconsolabile perdita”.
Questa la replica, pubblicata sulla propria pagina social, del Sindaco della Città di Nettuno Alessandro Coppola al consigliere Taurelli che aveva polemizzato sul fatto che l’Amministrazione non avesse esposto la bandiera italiana di piazza Battisti a mezz’asta.