Home Cultura e Spettacolo Risate in sicurezza con Maurizio Battista all’Arena Kinsale di Nettuno

Risate in sicurezza con Maurizio Battista all’Arena Kinsale di Nettuno

585

Di Mirko Piersanti

Era uno degli appuntamenti estivi più attesi e ovviamente non ha deluso le aspettative. Maurizio Battista è tornato a Nettuno con il suo nuovo lavoro teatrale “Ma non doveva andare tutto bene?” che si è svolto nel rispetto delle disposizioni vigenti presso l’Arena Kinsale Nettuno mercoledì 26 agosto alle 21.30. Sono state davvero tantissime le persone che non hanno voluto mancare a questa serata divertente e piena di brio. Per il comico romano questo spettacolo rappresenta un ritorno alle scene e alla vita, in cui l’artista e il suo pubblico si riappropriano degli spazi live per una serata estiva che si è svolta in massima sicurezza. Non è la prima volta che Battista si esibisce tra Anzio e Nettuno, ormai da queste parti è a tutti gli effetti un “cittadino onorario”. La popolazione locale lo ha sempre seguito e amato, ogni suo spettacolo è come un ritrovo tra amici di vecchia data dove il suo sguardo si intreccia con quello del pubblico e quando parla a tutti proprio lo fa come un qualunque amico. Grazie alla sua proverbiale ironia, Battista  ha affrontato i temi che hanno cambiato il mondo e le vite di tutti, per farne oggetto di riflessione, sottolineando anche gli aspetti grotteschi e contraddittori che, pur nel disagio, hanno costituito motivo di ilarità. Tema centrale della serata non poteva che essere il Coronavirus. Fin dal titolo si intuisce come ogni argomento dalle campagne di sensibilizzazione ai dibattiti televisivi fatti di mille voci contrastanti, dalle “dirette” social alle soluzioni fai da te, sono un’occasione per farci divertire con intelligenza. Ogni aspetto dello spettacolo, grazie anche all’uso delle musiche e quello dei contributi video originali si sono  alternati momenti riflessivi a quelli di maggiore spensieratezza. Non sono mancate ovviamente battute e scene storiche del repertorio del comico che ormai sono entrate nel cuore e nella testa delle persone. La serata è stata piacevole e ben organizzata, il tutto merito anche della professionalità del personale dell’Arena Kinsale Nettuno e di tutte le forze dell’ordine presenti quella sera che hanno lavorato duramente affinché lo spettacolo si svolgesse nei migliori dei modi, con tutte le distanze e le rigorose regole previste dal protocollo di sicurezza contro il Covid19. Insomma sano divertimento in tutta sicurezza in attesa dei prossimi eventi.