Home Cronaca Bimbo rom si ferisce tirandosi un vaso addosso, i parenti distruggono tutto

Bimbo rom si ferisce tirandosi un vaso addosso, i parenti distruggono tutto

4371
I vasi ancora in parte sani mentre il bambino va via in auto
I vasi completamente distrutti dopo pochi minuti

Nei giorni scorsi un bimbo rom, mentre giocava con altri bambini nel quartiere Zodiaco ad Anzio, senza volere si è tirato addosso un vaso ornamentale rompendolo. Il piccolo è rimasto ferito alle gambe ed è stato subito soccorso dai parenti e portato in ospedale. Qui il piccolo, con tagli e contusioni, è stato curato dalle ferite giudicate dai medici guaribili in 30 giorni. In via dello Zodiaco invece, un adulto, probabilmente un parente del bimbo, ha devastato quello che restava dei vasi. Probabilmente lo ha fatto per evitare che altri bambini giocando potessero farsi male. A raccontarci l’episodio un residente della zona che, foto alla mano, ci mostra come erano i vasi quando il bambino è stato soccorso e come erano pochi minuti dopo l’assalto di un adulto.
“I vasi li ha distrutti un adulto – spiega – e mi meraviglio che sia la prima volta che un bambino resta ferito, questi ragazzini vengono lasciati per ore da soli in strada e anche in casa liberi di fare qualunque cosa. Nessuno li controlla e spesso si mettono in situazioni di grave pericolo”. La zona è piena di rottami di mobili, carcasse di auto bruciate e, come si può vedere dalla foto, c’è un incendio acceso in un angolo del cortile in cui qualcuno sta bruciando chissà cosa.