Home Cronaca Rifiuti, Mancini usa il consigliere Mazza contro il Comune… ma viene smentito

Rifiuti, Mancini usa il consigliere Mazza contro il Comune… ma viene smentito

626

Dopo il botta e risposta di ieri tra il consigliere Mancini e il consigliere Mauro Rizzo, su chi fosse più vicino alla maggioranza di centrodestra attuale e sulle pecche dell’amministrazione 5 stelle contestata dai suoi stessi consiglieri, oggi è la volta dello scontro tra il gruppo di Nettuno progetto comune, che fa capo sempre a Mancini, e il consigliere Antonello Mazza.
Ad avviare l’ennesima polemica Mancini e Sanetti che inviano alla stampa una nota sui rifiuti.
“Ormai anche i consiglieri di maggioranza non possono non rilevare che sui rifiuti a Nettuno c’è qualcosa che non va ed iniziano a denunciarlo attraverso i social. Gestione inadeguata, politiche assenti a tutela dell’interesse pubblico. È partito il nuovo contratto ma nessuna traccia dell’applicazione del nuovo capitolato tecnico. Ci domandiamo a chi giova tutto questo e dove si vuole arrivare. Balla un contratto da 54 milioni e spicci, soldi dei cittadini che pagano la tassa sui rifiuti. È una questione di giustizia ed equità sociale non solo economica. Vigileremo come sempre in difesa delle tasche dei nettunesi che differenziano e rispettano le regole. Amministrazione assente: colpa o volontà? Per quali fini e cosa sta accadendo in un settore così “delicato”? Di certo non è questo il bene di Nettuno”. A corredo di questa comunicazione la foto di un post del consigliere Mazza che recita: ” sono cresciuto ad Anzio Colonia, esattamente in Gasbah, in una casa popolare … MAI È STATO COSI !!! Da qualche tempo il buongiorno nella mia strada in Nettuno, uscendo dal mio appartamento di proprietà …”. In bella mostra dei rifiuti lasciati sui bisogni condominiali.
A stretto giro arriva la smentita di Mazza che non voleva criticare il servizio ma il comportamento di alcuni cittadini, soprattutto villeggianti, che abbandonano i rifiuti fuori orario e fuori posto.
“Non sempre il problema è politico – spiega Mazza in un altro post – e comunque non è questo il caso… l’inciviltà e l’assoluta mancanza di rispetto delle regole dei nostri concittadini fa danni ben maggiori”. In un terzo post Mazza è ancora più chiaro.
“Bastava chiamarmi per evitarvi questa ennesima pessima figura… magari siete in calo di consensi e ed allora Vi faccio fare un giro sui miei contatti. La mia segnalazione è riferita ai TANTI villeggianti occasionali e a qualche concittadino, che non hanno alcun rispetto delle regole essendo i mastelli condominiali posti su area privata, ma “a portata di passante”… Confido nel nuovo servizio di raccolta differenziata in vigore dal 1 agosto, nel personale dipendente del Comune di Nettuno (Area AMBIENTE nello specifico), e nel ruolo politico dell’assessore Claudio Dell’Uomo di recente nomina, capace di invertire questa tendenza al degrado… meno, molto meno, di chi puntualmente usa e strumentalizza la rete per avere quel minimo di visibilità, sterile o addirittura tossica per la Politica della nostra Città. Tanto vi dovevo”.