Home Politica I 5 stelle di Nettuno: “64 giorni di liti, è ora di...

I 5 stelle di Nettuno: “64 giorni di liti, è ora di lavorare per il bene di Nettuno”

129
Mauro Rizzo e Luigi Carandente

“Dopo 64 giorni di litigi, malumori, spaccature e quant’altro degno dei migliori romanzi storici, il Sindaco di Nettuno, come riferiscono alcune fonti stampa, avrebbe riassegnato le deleghe assessorili.
Un cambio di passo? Una nuova composizione in giunta non più generata per un accordo elettorale? Nulla di tutto ciò: rimane tutto esattamente com’era. Ognuno al suo posto, ognuno con la propria delega. Che le uniche variazioni effettuate siano state condotte nella direzione di elargire “medagliette” e “spillette” a qualche consigliere? Non nello spirito del realizzare, ma in quello dell’apparire.
Non è questo il modo in cui noi interpretiamo l’essere rappresentanti dei cittadini nelle istituzioni: il nostro compito è quello di lavorare pancia a terra per migliorare questa Città, rendendole l’onore e la dignità che merita di diritto. Questo è il nostro ruolo e per questa ferma convinzione continueremo a condurre un’opposizione responsabile che guarda alle necessità del territorio oltre la smania di apparire, propria di altri.
Si ricominci perciò a lavorare convocando le commissioni consiliari, come abbiamo chiesto a gran voce durante l’ultima conferenza dei Capi Gruppo.
Da parte nostra abbiamo già presentato diverse mozioni, progetti e regolamenti, spesso approvati all’unanimità, alcuni ancora da trattare, come quello relativo alla sicurezza del Piazzale della Stazione.
Facciamo appello al senso di responsabilità che dovrebbe caratterizzare ognuno di noi, affinché non si ripetano più casi di reiterata assenza agli appuntamenti ufficiali. Assenze che appaiono completamente strumentale a interessi che nulla hanno a che vedere con il bene di Nettuno. La città non può e non deve attendere oltre”.  Così in una nota stampa i consiglieri comunali del Movimento 5 stelle di Nettuno Mauro Rizzo e Luigi Carandente